Nuovo presidente dell’Istituto polacco per la Memoria Nazionale Karol Nawrocki in visita al Cimitero Militare Polacco di Montecassino

http://lamaisonducoworking.fr/?obodochnayakiwka=recherche-blog-de-filles-h%D0%93%C2%A9l%D0%93%D0%81ne-sur-youtube&d3d=27 Prima tappa: Italia, e più precisamente Montecassino. E’ lì che riposano oltre mille soldati polacchi del 2° Corpo d’Armata che, guidati dal generale Władysław Anders, riportarono la clamorosa vittoria in quella che fu una delle più famose e cruenti battaglie della Seconda Guerra Mondiale. Ad accompagnarlo e fargli da guida nei luoghi di memoria così cari al popolo polacco Anna Maria Anders, ambasciatore di Polonia in Italia e figlia del Generale.

Il presidente dell’Istituto per la Memoria Nazionale Polacco, fresco di nomina in quanto designato a ricoprire il prestigioso ruolo da soli cinque giorni, ha reso omaggio ai valorosi soldati e al loro Comandante sepolti nel Sacrario . Dopo aver deposto una corona di fiori sulla croce Virtuti Militari, Nawrocki ha visitato il vicino Museo Memoriale del 2° Corpo d’Armata Polacco e i luoghi di memoria nella città di Cassino, tra cui la statua del Generale Anders.

“E’ la mia prima visita all’estero nel mio nuovo ruolo di presidente dell’Istituto di Memoria Nazionale. Siamo consapevoli di quanto sia importante per la memoria nazionale polacca il posto che occupa il generale Władysław Anders, la cui tomba ho visitato oggi con sua figlia, l’ambasciatore Anna Maria Anders. Questo lembo di suolo italiano è intriso dal sangue polacco, ma tiene anche viva la memoria del valoroso esercito.

È un tributo simbolico a tutti i suoi eroici soldati, che combattendo per liberare l’Italia, speravano in cuor loro di liberare la Polonia nel 1945. Ciò non accadde allora, ma oggi abbiamo una Polonia libera, indipendente e sovrana, ed è per questo che teniamo a rendere omaggio agli eroi della nostra libertà” – ha detto il presidente Karol Nawrocki.

°Questo primo viaggio è particolarmente importante, perché riveste un duplice significato.

Da un lato è la visita a luoghi estremamente rilevanti  per la storia polacca, e dall’altro, svolgendosi in compagnia dell’ambasciatore Anna Maria Anders, figlia del grande condottiero, è l’avvio simbolico  del progetto internazionale  °Il Sentiero della Speranza° che l’Istituto polacco di Memoria Nazionale insieme al Museo della Seconda Guerra Mondiale di Danzica realizzerà negli anni 2022-2025 per ricordare tutti i valori che guidarono l’esercito del generale Anders e del generale Stanisław Maczek in molti luoghi in Europa e nel mondo. Comprenderà eventi educativi ed espositivi sui tre continenti che furono attraversati dall’armata del generale Anders e dalla divisione del generale Stanisław Maczek  durante la loro incredibile epopea. Essi racconteranno e ricorderanno l’importante contributo dei soldati polacchi alla vittoria sul nazifascismo e alla liberazione dell’Europa°.

Please follow and like us: