Home » Posts tagged with » USA (Page 3)
Hollande Presidente dell’anno – Ma perché?

Si sono distratti o hanno tirato a sorte. E’ l’unica idea che mi viene in mente all’annuncio della nomina di François Hollande a  “Uomo di Stato dell’anno per la sua leadership nella protezione della democrazia e della libertà” in occasione degli attentati del 2015 e per “il suo contributo alla stabilità ed alla sicurezza del […]

Continue reading …
La morte di Adnani non è la fine dell’Isis

Abu Muhammad Al-Adnani, il portavoce dell’Isis e numero due del Califfato, conosciuto per gli appelli ai “lupi solitari” a colpire in Occidente è morto. Ora USA e Russia si contendono la palma della vittoria ma questo è un “dettaglio” del conflitto in corso, un dettaglio ben meno pericoloso delle grida di vittoria di osservatori e media che […]

Continue reading …
Il  mercante d’armi  – Incontro con Georges Starckmann

Incontro con Georges Starckmann. Trafficante d’armi, miliardario, agente segreto, avventuriero.

Continue reading …
Procuratore Roberti – In Italia c’è pericolo

Hanno ragione gli Usa: in Italia il pericolo c’è – Sono favorevole all’uso di agenti infiltrati “Queste persone erano molto pericolose, in diretto collegamento con altri soggetti già operanti in Siria che incitavano a fare attentati in Italia: parliamo di un livello di pericolosità molto alto”. Così il procuratore Antiterrorismo e Antimafia Franco Roberti ospite […]

Continue reading …

Ad annunciare la dichiarazione di guerra al governo della Repubblica Democratica del Congo, il Presidente della Resistenza Combattenti del Congo (RCK), responsabile politico della sovranità panafricana, Jean Martin Sali. Del rischio che la Francia, oltre a dover  affrontare i pericoli del terrorismo islamico, potesse diventare teatro di scontri tra simpatizzanti dell’attuale governo congolese e appartenenti […]

Continue reading …
L’inquietante agressività di Facebook

Inquietante è probabilmente il termine più adatto per descrivere quanto è successo e sta succedendo sulla pagina Facebook di Gabriele Muccino. Non conosco bene il percorso del vilipendiato regista se non per sentito dire. Poco importa come poco importa la mia opinione sull’opera pasoliniana. Inquietante perché il “caso Muccino” è solo un esempio di quanto […]

Continue reading …
USA e Russia Under HackS

I militanti dell’Isis continuano ad utilizzare Internet non solo per comunicare e fare proseliti. Hanno nuovamente bucato i sistemi informatici USA e pubblicato i dati di militari americani con un invito a colpirli rivolto ai lupi solitari. Ovviamente non risparmiano la Russia: l’Islamic Cyber Army ha lanciato la campagna #RussiaUnderHackS. L’Isis ha anche annunciato che […]

Continue reading …

Perché Moro?

No Comment
Perché Moro?

Io il 16 Marzo di quell’anno c’ero. No, non fisicamente a Via Fani, ovviamente, ma ero abbastanza grande da ricordare lo stupore, lo sgomento, i telegiornali, la città blindata. Io e mio padre giravamo per Roma durante il periodo di Pasqua per un lavoretto che mi aveva trovato, e ci fermavano in continuazione con il […]

Continue reading …
Al-Qaeda Yemen minaccia di morte Luke Somers

E’ di ieri notte il video di Al-Qaeda Yemen che mostra l’ostaggio americano Luke Sommers, il fotogiornalista e traduttore americano scomparso nella capitale yemenita Sana quattordici mesi fa. Nel video di 3 minuti, il capo di AQAP, Al-Qaeda nella Penisola Araba, Nasser bin Ali al-Ansi, concede al Presidente Obama tre giorni per rispondere alle richieste […]

Continue reading …
Da Dieudonné a Small: i predicatori incolti

Sono provocatori incolti, biechi personaggi che hanno raggiunto la fama e che si sono montati la testa. La Francia ha il suo pseudo umorista Dieudonné che si è fatto un’enorme pubblicità con i suoi propositi antisemiti, e che ha pure inventato un saluto che assomiglia ad un mix tra il saluto nazista, un gestaccio o […]

Continue reading …