Home » Posts tagged with » Roma (Page 3)
‘Mafia-Viminale’? Sarebbe ora che qualcuno indagasse a fondo

Riceviamo e pubblichiamo la denuncia di  Filippo BERTOLAMI, Vice questore aggiunto della Polizia di Stato, Segretario Nazionale del sindacato PNFD – Polizia nuova forza democratica I ‘mafiosi’ nella Capitale non hanno bisogno di far saltare autostrade, uccidere in serie, incendiare negozi, ecc., perchè all’interno delle Istituzioni c’è chi permette loro di fare quello che vogliono – v.link  Basterebbe leggere questo florilegio di titoli per […]

Continue reading …
DUNQUE SI PUO’ DIRE CHE LA MAFIA NON C’E’ (A ROMA)

Tra tante sciagure e sciocchezze, una notizia buona: almeno a Roma la mafia non c’è. Così ha detto il Tribunale. Certo, restano le sciocchezze, ma da quelle non c’è Tribunale che ci liberi. “Mafia Capitale”: per mesi ed anni era diventata lo slogan di Leghisti, meridionalisti dozzinali, Cinquestellisti, giustizialisti di Destra e di Sinistra. A […]

Continue reading …

Vita da metrò

No Comment
Vita da metrò

Non più tardi di una settimana fa la stessa cosa stava per succede sulla metro che ho preso io. E dato che io non prendo MAI la metro, sospetto, per la dinamica di questo incidente e del quasi incidente a cui ho assistito io, che sia lo standard. Stazione Barberini, Metro A. Sulla banchina, centinaia […]

Continue reading …
Sconcerto Ambasciata Ucraina per la Conferenza Stampa di “FDI” sul Donbas

L’Ambasciatore Perelygin: “provocazione in aperta contraddizione con le posizioni del Governo italiano”. L’Ambasciata Ucraina in Italia esprime il proprio dissenso per l’organizzazione, da parte di associazioni russe in Italia con il sostegno di alcuni membri del partito “Fratelli d’Italia”, di una conferenza stampa nella sala stampa di Montecitorio per oggi, 12 luglio 2017, volta a promuovere […]

Continue reading …
EUROPA E PAPA CI DICONO: ARRANGIATEVI

I nostri governanti sembra si siano svegliati: hanno infine capito che a fare i primi della classe nella storia dell’”accoglienza” dei migranti c’è da rimetterci le penne, oltre che come Nazione e Stato, come partiti e personaggi esposti al voto popolare. E chiedono aiuto all’Europa, non, naturalmente, a Bergoglio, che non gli vorrebbe nemmeno assicurare […]

Continue reading …
Per fortuna i torinesi fanno bene anche da soli

Finora, alla (inevitabile) domanda: “perché il M5S a Torino sta facendo bene e a Roma male?” la mia risposta era sempre la stessa, e lo è tuttora. Perché i torinesi e i piemontesi non sono come i romani. Perché Torino, città che adoro e in cui ho molti amici, vive di un’eredità sabauda non rovinata […]

Continue reading …
Coia versus Bolkestein

Certo, poveraccio, con un nome così non poteva essere simpatico. Bolkestein somiglia troppo a Frankestein per non far pensare a qualcosa di lugubre. Se poi ci metti che il marketing burocratico-istituzionale dell’UE ha definito “direttiva” la legge che porta il suo nome, ecco che “Direttiva Bolkestein” ha tutto l’aspetto di una procedura nazista. In questi […]

Continue reading …
OCCHI CHIUSI SU QUEL CHE AVVIENE A PALERMO

Tengono gli occhi chiusi e si voltano da un’altra parte di fronte a quel che avviene a Palermo (con la lodevole, isolata eccezione del Sen. Luigi Compagna) quanti avrebbero il dovere di vederci chiaro e di reagire adeguatamente, ciascuno nel proprio ambito ed a seconda delle proprie funzioni. C’è, in Sicilia – ma si fa […]

Continue reading …
QUANTI IMBECILLI PER UNA INDENNITA’ DI TRASFERTA

“L’imbecillità e gli imbecilli sono apparsi sempre…maledettamente complicati…l’intelligenza è semplice e semplificante”. Così scriveva Sciascia (“A futura memoria”) e poi “il fatto è che i cretini, e ancor più i fanatici, son tanti, godono di una così buona salute non mentale che permette loro di passare da un fanatismo all’altro con perfetta coerenza…”. Riflettevo su […]

Continue reading …
Di grandi ideologie e piccole delinquenze, si muore

Il Presidente Mattarella è un vecchio democristiano, vecchio di età e di militanza, e per questo cattolico e socialista come tutti i democristiani doc, che hanno fatto del capitalismo socialista la via italiana alla ricchezza. Una persona perbene, perbenissimo, senza se e senza ma. Ma forse lui e i magistrati che si sono occupati del […]

Continue reading …