Home » Posts tagged with » Rodocarda (Page 5)

Il suicidio del M5S

No Comment
Il suicidio del M5S

Ci vorrà tempo, personalmente spero poco per un movimento che come tutti i movimenti populisti si fa violenza verbale (finora) e aggressività, e cerca di invadere gli spazi lasciati aperti dalle pochezze degli altri partiti non con proposte serie e concrete e governabilità, ma con l’entusiasmo demagogico di protagonisti e sostenitori, ma a Palermo è […]

Continue reading …
The Beatles Eight Days a Week – The touring years, di Ron Howard.

Fate bene attenzione, perché potrebbe essere la mia unica recensione positiva ever. Questo non è un film, ma un viaggio nella memoria, nella musica, nei sentimenti. Non c’è un solo fotogramma inutile, non c’è un secondo di questo meraviglioso documentario che non strappi un’emozione al vecchio fan. Non c’è neanche una canzone, un sorriso, un […]

Continue reading …
Ste Olimpiadi non s’hanno da fare

Nel 1960, quando si svolsero le Olimpiadi a Roma, io non ero nato, ma è comunque un evento che mi appartiene, della mia epoca. L’ho vissuto come se lo avessi visto, perché la mia infanzia è stata permeata da questo avvenimento epocale, sia per i ricordi che mi sono stati trasmessi, sia per le opere […]

Continue reading …
Happy birthday Mr. Fahrenheit

Quando John Lennon compì quarant’anni e si presentò dopo un bel po’ di tempo con un nuovo disco, disse “Eccomi, sono qua, stiamo invecchiando insieme”. E poi invece, mannaggia a lui, ci lasciò troppo presto. Anche Freddie Mercury ci ha mollato nel 1991, quasi a sorpresa. All’epoca non c’era il web, e certe cose se […]

Continue reading …
Jason Bourne di Paul Greengrass, con Matt Damon

Trama del Film E’ la storia della più grande scoperta dell’informatica moderna. Un genio della Silicon Valley, stanco di dover scrivere e riscrivere le stesse cose, ha inventato un’arma segreta che ha chiamato misteriosamente “CTRL-C e CRTL-V”. Purtroppo il Direttore della CIA, allo scopo di proteggere il bilancio dello Stato, ha fatto hackerare i computer […]

Continue reading …
Marciando controvento

Alex Schwazer è stato condannato a otto anni di squalifica, quindi carriera finita, perché recidivo al doping. Nel 2012 era stato condannato a quattro anni di squalifica, è rientrato ad aprile del 2016 e ha subito vinto una 50km qualificandosi per le Olimpiadi di Rio. A seguito di un controllo effettuato il 1 gennaio 2016, […]

Continue reading …
Lo stipendio dei parlamentari

Se esiste un’argomentazione politica fatta esclusivamente di demagogia e populismo, questa è “lo stipendio dei parlamentari”. Dai tempi del PCI, che obbligava deputati e senatori a versare la metà nelle casse del partitone, fino ai pasdaran pentastellati, se si vuole alzare un polverone sicuri di avere più like degli occhioni di un gattino su facebook, […]

Continue reading …
E la monnezza resta in strada

Allora, tento la mission impossible: riassumere la situazione sulla monnezza a Roma, in meno di tremila pagine. All’inizio fu Cerroni. proprietario di Malagrotta e di vari impianti a vario titolo utilizzati dal Comune di Roma, ha sempre tenuto per le palle le amministrazioni, dato che per liberare Roma dai rifiuti, in attesa della mai avvenuta […]

Continue reading …
Moralismo a gettone

L’obiezione di coscienza nasce come una cosa bella, e rischiosa. Finché c’è stata la naja un sacco di ragazzi che vedevano nelle armi e negli eserciti la stessa follia che vedeva Einstein (per dire, non un cretino), rifiutavano di farsi strumento di morte, seppure ipotetico. Dato che la renitenza alla leva era reato, finire in […]

Continue reading …
Benaltrismo e allorismo

Per molti, moltissimi anni, milioni per quello che mi sembra di ricordare, il modo migliore per la classe politica per giustificare la propria inettitudine è stato il benaltrismo. In un paese immutabile, in cui per quasi 50 anni hanno governato i democristiani e poi altri venti gli ex-democristiani, con qualche rara eccezione sinistroide, la richiesta […]

Continue reading …