Home » Posts tagged with » renzi (Page 2)
I CENTO GIORNI DI RENZI

“Si parva licet magnis comparare” se è lecito paragonare i pigmei ai giganti, i buffoncelli alle persone serie, questa botta della catastrofe della legge elettorale Tedeschellum-Bordellum (ottima definizione inventata da un nostro lettore) potrebbe definirsi la Waterloo di Renzi. Così come Renzi paragonato a Napoleone fa solo ridere, mancano al paragone sia Wellington che Bucher.  […]

Continue reading …
LA MARCIA DELLA CODA DI PAGLIA

Se c’è un episodio che può ben rappresentare la sintesi ed il simbolo dell’ipocrisia e della stoltezza con la quale i nostri governanti affrontano (si fa per dire, perché tutto fanno fuorché affrontarlo) il problema dell’immigrazione-invasione è quello della marcia che la Sinistra, con i suoi cascami e suppurazioni, ha organizzato l’altro giorno a Milano. […]

Continue reading …
MA NON ERA UNA COSA SERIA

Chiusa una pagina, quella delle cosiddette “primarie” del P.D. è inutile farne il bilancio. Non era una cosa seria e non poteva venirne fuori una cosa seria. La stampa, i “poteri forti” cui essa risponde, hanno represso il malumore per il pessimo servizio reso loro da Renzi con l’”operazione referendum” ed hanno fatto di tutto […]

Continue reading …
PAPA’ RENZI: IL VERO SCANDALO

Tempo fa sentii il bisogno di dire la mia sulla storia del Papà Tiziano. Non per un particolare impulso di generosità, ma perché, francamente, quell’imputazione per il “nuovo” reato “giustizialista”, il 346 bis c.p. non mi convinceva e non mi convince anche se ne fosse fatto addebito al più losco dei personaggi. Precisai che, comunque, […]

Continue reading …
L’EPILOGO SCIAGURATO DEL PARTITO DEI MAGISTRATI

Non è più solo una “voce corrente” né tanto meno un’ipotesi ragionevole (cioè irragionevolmente probabile). Il Movimento 5 Stelle si propone di imporre a questo nostro povero Paese (la frase di Turati morente!) un capo del Governo magistrato, un Davigo o qualcosa del genere (e, magari, se possibile, di peggio). E’, in fondo, la parabola […]

Continue reading …
QUANDO I FORCAIOLI SCOPRONO IL GARANTISMO

(IN MEMORIA DI FILIPPO MANCUSO) Antichi proverbi dicono quasi tutto quello che c’è da dire di una situazione, per più versi grottesca, ché grottesca è sempre quel po’ di giustizia che si ritrova nell’ingiustizia, in cui versa oggi “il” partito, il P.D. che finora poteva ben definirsi quello degli scampati-profittatori della mattanza giudiziaria che imperversa […]

Continue reading …
MAGISTRATI IN VETRINA NELLE VICENDE DEL P.D.

(Chi di toga ferisce (ed ingrassa) di toga perisce) Un amico mi ha posto la domanda: “ma i P.M. che indagano su CONSIP e Papà Renzi sono del Partito dei Magistrati?”. La risposta è sicuramente sì. Ma, in realtà c’è molto altro da aggiungere, perché questo è un punto nodale della nostra realtà politico-istituzionale. Né […]

Continue reading …
CINQUESTELLE E MAGISTRATI: HANNO UN NEMICO IN COMUNE?

Vi siete mai domandati perché i Cinquestellisti che sbraitano e cercano di mordere “chi capita, capita” nel mondo politico, tra i Parlamentari ed amministratori eletti, non dicono mai una parola sui magistrati, la loro carriera, le loro retribuzioni, (di cui, pure saranno anch’essi stati vittime) sulla loro invadenza? Penserete: magari perché dicono di essere “diversi […]

Continue reading …
RENZI PERDE PELO MA NON I VIZI

Ero convinto che bugie e cazzate che Renzi andava seminando fossero la conseguenza del panico che lo aveva preso quando s’era accorto che la sfida arrogante della riforma costituzionale e del relativo referendum era stato un errore per il quale rischiava di rimetterci il pelo. Ha perso. Il pelo. Lo ha perso, anche se sono […]

Continue reading …
ORA BASTA COL P.D.: PARLIAMO DI CHI HA VINTO

Ora basta con il P.D., le sue magagne, gli sgambetti tra i suoi esponenti, la scissione, la scissione degli scissionisti, il Governo Gentiloni. Hanno perso. Tutti, compresi quelli che hanno cercato di sfilarsi dall’”operazione plebiscito” quando è risultato che le cose si mettevano male. Perché nessuna voce s’era levata nel P.D. contro le cavolatine “neocostituzionali” […]

Continue reading …