Home » Posts tagged with » palermo (Page 2)
Csm – L’unico che non è ricattabile è Viola Marcello!

Toghe avvelenate. Era questo il titolo di un nostro articolo di qualche giorno fa. Strano, avremmo dovuto scrivere di toghe  sporche visto che si trattava della vicenda Palamara, di accordi, di nomine, di intercettazioni, eppure, quasi fosse stato un sesto senso, ci trovammo a scrivere nel titolo “toghe avvelenate”. Perché  toghe avvelenate? Beh, l’avvelenato è qualcuno […]

Continue reading …
Processo Antonio Vaccarino – Il fantasma del giornalista che non c’è

Chi ha paura dei fantasmi? A volte lo stesso fantasma all’interno del quale vive lo spettro del passato. Il 16 aprile, a Marsala, si è tenuta l’udienza del processo che vede imputato l’ex sindaco di Castelvetrano Antonio Vaccarino, nel corso della quale ha testimoniato il Gen. Mario Mori. Mori ha testimoniato di come Vaccarino – […]

Continue reading …
Mario Mori: “Vaccarino collaborava con il Sisde” – De Profundis per il giornalismo

Che l’espressione più alta e nobile dell’attività d’informazione – così come la Corte Suprema di Cassazione ha definito il giornalismo d’inchiesta – fosse morta e sepolta, purtroppo lo sapevo già. Ritenevo però che il cronista di giudiziaria potesse ancora svolgere il proprio lavoro. Del resto, spesso si tratta di riportare in maniera asettica le notizie […]

Continue reading …
Caso Cavallotti –  La parola passa alla Corte di Strasburgo

Della vicenda che ha visto coinvolti gli imprenditori Cavallotti di Belmonte Mezzagno (Pa) abbiamo scritto più volte (leggi l’intervista a Pietro Cavallotti) non potendo rimanere indifferenti dinanzi il paradosso che li  ha visti assolti con formula piena dall’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, ma, inspiegabilmente secondo la logica, oggetto di misure di confisca dei […]

Continue reading …
Cavallotti-Saguto. Lettera aperta alla Dottoressa Pasciuti

Chi scrive è Pietro Cavallotti, il quale con un post sulla sua pagina Facebook, nell’esporre una sintesi dei fatti che hanno sconvolto la vita della sua famiglia, pone degli interrogativi, talvolta anche inquietanti, in merito all’operato di taluni magistrati, periti e amministratori giudiziari.  La vicenda della famiglia Cavallotti, salita alla ribalta delle cronache in particolare a seguito […]

Continue reading …
Il “Caso Vaccarino”. Si torna al punto di partenza

Dopo l’annullamento da parte della Cassazione che aveva rinviato al Riesame l’ordinanza di scarcerazione di Antonio Vaccarino, ex sindaco di Castelvetrano, arrestato ad aprile con l’accusa di favoreggiamento aggravato alla mafia, a seguito di un’indagine che ha visti coinvolti anche un colonnello della Dia di Caltanissetta e un appuntato in servizio a Castelvetrano, in merito […]

Continue reading …
Si può combattere la mafia senza distruggere la vita di persone innocenti – Intervista a Pietro Cavallotti

Si fa presto a dire “antimafia”, a incensare e incoronare quanti combattono – o sembra combattano –le organizzazioni criminali, i loro interessi economici, il loro potere in tutte le sue forme. Da una parte il “Male” (la Mafia) dall’altra il “Bene” (lo Stato, l’Antimafia).  Ma è così netto il confine tra il Bene e il […]

Continue reading …
Silvana Saguto: “Brusca è uno brutto!”

“Conosco tutto, tutto quello che è stato. Io lo so chi glieli intesta i beni a Brusca, perché io Brusca so tutto quello che faceva”. Chi parla, è Silvana Saguto, ex presidente della sezione Misure antimafia del Tribunale di Palermo, recentemente radiata dalla magistratura. La conversazione, avvenuta con un collega nell’ufficio della Saguto, è tra […]

Continue reading …
Quei beni confiscati a persone assolte…

Andrà in onda domani, domenica 22 dicembre, il terzo servizio de “Le Iene” che mira a ricostruire il cosiddetto “cerchio magico” che secondo la Procura di Caltanissetta gravitava intorno a Silvana Saguto, ex presidente della Sezione Misure di Prevenzione del tribunale di Palermo. La puntata andata in onda l’8 dicembre, ha offerto un quadro all’armante e […]

Continue reading …
 La lettera di Pietro Cavallotti al “Sistema Saguto”

Con un post sul suo profilo Facebook, Pietro Cavallotti racconta il triste calvario della sua famiglia di imprenditori di Belmonte Mezzagno, in provincia di Palermo, distrutti da un’accusa di mafia, che si videro confiscati tutti i beni. Nonostante fossero stati assolti dall’accusa di associazione mafiosa, restavano “socialmente pericolosi” e di conseguenza  sottoposti a misure patrimoniali […]

Continue reading …