Home » Posts tagged with » mauro mellini
FARSA ELETTORALE: LE COLPE DELLA CORTE

FARSA ELETTORALE: LE COLPE DELLA CORTE

La vergogna della contrattazione della legge elettorale (in cui ora, grazie a Berlusconi, si è inserito anche il “do ut des” sulla data) sta toccando il limite dell’inconcepibile del “doppio turno all’italiana” proprio in questa tornata “legislativa-elettorale”. Questa volta, oltre al solito a andare a votare, previa “adeguata” legge che dica quel che dovrà valere […]

GRASSO “MARCIA”. IL BUON SENSO MARCISCE

E’ dell’altro giorno la “marcia” per gli immigrati di Milano. Con Grasso, Presidente del Senato e magistrato “antimafia” in testa, sotto il segno di quello striscione “siamo tutti legali”. Slogan che tradotto in termini realistici e non utopistici, significa semplicemente: nessuna distinzione, nessuna selezione, nessuna condizione per l’immigrazione di massa nel nostro Paese. Uno slogan […]

Continue reading …
LA MARCIA DELLA CODA DI PAGLIA

Se c’è un episodio che può ben rappresentare la sintesi ed il simbolo dell’ipocrisia e della stoltezza con la quale i nostri governanti affrontano (si fa per dire, perché tutto fanno fuorché affrontarlo) il problema dell’immigrazione-invasione è quello della marcia che la Sinistra, con i suoi cascami e suppurazioni, ha organizzato l’altro giorno a Milano. […]

Continue reading …
CIO’ CHE UN MAGISTRATO PUO’ PERMETTERSI

“Il magistrato che…tenga in ufficio e fuori una condotta tale che lo renda immeritevole della fiducia e della considerazione di cui deve godere o che compromette il prestigio dell’Ordine Giudiziario è soggetto a sanzioni disciplinari…”. (art. 18 RDL 11 maggio 1946 n. 511) “I magistrati…non possono essere trasferiti ad altra sede o destinati ad altre […]

Continue reading …
ELEZIONI: DOPPIO TURNO ALL’ITALIANA

C’è oramai un sistema elettorale tutto all’italiana. Con un doppio turno. Sissignori. Un doppio turno senza ballottaggio (che c’è e funziona abbastanza bene per le amministrative ma che è giudicato “pericoloso” per le elezioni politiche). Il doppio turno all’Italiana consiste in una prima fase in cui i partiti o sedicenti tali si scontrano, per stabilire […]

Continue reading …
MAGISTRATI: AMMISSIONE DI COLPE DEGLI ALTRI

Nel silenzio che abitualmente la stampa riserva, più che alle malefatte dei magistrati, al problema istituzionale e politico che esse rappresentano, fa spicco qualche rara eccezione. Mi era sfuggito, e ringrazio il mio amico Mazzufferi che me lo ha segnalato, ricordandomi anche un mio incontro con l’autore dell’articolo, quanto si legge sull’Avvenire del 13 maggio. […]

Continue reading …
ECCO QUANTO CI COSTA IL PARTITO DI DI MATTEO

Come avevamo annunziato ieri, siamo venuti in possesso della documentazione della spesa a carico del Comune di Monserrato (alla periferia di Cagliari) per una delle tante manifestazioni pubbliche del magistrato “simbolo del processo per la trattativa Stato Mafia” come lo definiscono gli sgangherati suoi fanatici tifosi. Cioè di parte delle spese a carico di Pantalone. […]

Continue reading …
OCCHI CHIUSI SU QUEL CHE AVVIENE A PALERMO

Tengono gli occhi chiusi e si voltano da un’altra parte di fronte a quel che avviene a Palermo (con la lodevole, isolata eccezione del Sen. Luigi Compagna) quanti avrebbero il dovere di vederci chiaro e di reagire adeguatamente, ciascuno nel proprio ambito ed a seconda delle proprie funzioni. C’è, in Sicilia – ma si fa […]

Continue reading …
EVVIVA! NON TUTTI I PARLAMENTARI HANNO PAURA DEI MAGISTRATI!

Il Senatore Luigi Compagna ha presentato una interrogazione parlamentare sulle tragicomiche vicende del P.M. Palermitano (ora romano-palermitano) Nino Di Matteo, sulla preordinata raccolta di “cittadinanze onorarie” di città e villaggi assicurategli dai consiglieri comunali Cinquestelle e sulla contorta questione della sua pretesa di trasferimento, senza abbandono del posto di partenza, a Roma e della eventuale […]

Continue reading …
IN VIRTU’ DI NUOVE LEGGI CHI PERDE VOTI ACQUISTA SEGGI

Evviva! Si dà mano (o, almeno, pare) alla legge elettorale. Così gli Italiani potranno andare a votare. Non dirò “a scegliere i loro rappresentanti”. Perché non si devono dire le bugie. La legge elettorale prossima ventura non consentirà di scegliere nemmeno un Commesso di Montecitorio. I cosiddetti “rappresentanti del Popolo” non li sceglierà, salvo imprevedibili […]

Continue reading …
Page 1 of 24123Next ›Last »