Home » Posts tagged with » cosa nostra
REPLICA DELL’AVV. CONSENTINO DIFENSORE DEL PENTITO CALCARA

REPLICA DELL’AVV. CONSENTINO DIFENSORE DEL PENTITO CALCARA

Riceviamo e pubblichiamo la replica dell’Avv. Antonio Consentino all’intervista all’Avv. Giovanna Angelo: Quale difensore di fiducia di Vincenzo Calcara non posso esimermi dal fare delle sia pur brevi e larvate repliche in ordine all’intervista rilasciata dalla Collega Angelo sul blog on line “il Circolaccio” a Maurizio Franchina, per come integralmente raccolte e pubblicate dal quotidiano […]

Matteo Messina Denaro e “L’Espresso “ – Adesso facciamo sul serio

Ci abbiamo scherzato su, ci siamo rifiutati di dare la dignità di un’analisi seria a un articolo che a buon titolo poteva essere utilizzato come canovaccio sul quale costruire un’opera satirica. Ma nonostante tutto, tra il serio e il faceto, a chiusura dell’articolo sui “tre euro buttati via”, un piccolo dubbio lo avevamo avanzato. Il […]

Continue reading …
Matteo Messina Denaro e i tre euro persi

Tre euro buttati via. La prima sensazione che ho provato dopo aver letto un paio di pagine dell’articolo di Lirio Abbate e Giovanni Tizian, pubblicato su « L’Espresso » a proposito della storia di un testimone che avrebbe incontrato Matteo Messina Denaro, è stata quella di aver buttato via tre euro. Il presunto testimone, la cui identità […]

Continue reading …
Vincenzo Calcara – Ma i Magistrati e i Borsellino sanno?

Che Vincenzo Calcara sia stato un falso pentito di mafia, è un dato ormai acclarato. La sua storia di mafioso è stata sepolta da valanghe di smentite da parte di collaboratori del calibro di Brusca, Sinacori, Geraci, Siino e altri, e dalle tante sentenze che hanno consegnato dello pseudo-mafioso-pentito un ritratto sul quale fin dall’inizio […]

Continue reading …
C’è un testimone delle stragi del ‘92? Perché non viene sentito?

A chiederlo è Giuseppe Ciminnisi, responsabile nazionale dei familiari di vittime di mafia dell’Associazione “I Cittadini contro le mafie e la corruzione”. “Mentre a Caltanissetta si celebra il processo contro il boss Matteo Messina Denaro accusato di essere uno dei mandanti degli attentati di Capaci e via D’Amelio, pianificati nel corso di una riunione della […]

Continue reading …
Matteo Messina Denaro e la nebbia nissena – Intervista ad Antonio Vaccarino (Svetonio)

Antonio Vaccarino, l’uomo che con il nome in codice Svetonio, collaborò con il Sisde per arrivare alla cattura di Matteo Messina Denaro. A margine dell’intervista, alcuni *interrogativi e note che possono tornare utili per cercare di capire cosa è accaduto in passato e cosa si rischia possa accadare ancora oggi nel corso dei processi che […]

Continue reading …
Teresi – Successione di Riina già pensata

 “Credo che, per quanto conosco l’organizzazione, avesse già cercato di pensare ad una successione. Perché è vero che Riina rappresentava il capo assoluto di Cosa Nostra, però è anche vero che ormai le sue condizioni facevano facilmente prevedere che di lì breve sarebbe scomparso. Sono abbastanza certo che l’organizzazione si sia mossa per prendere le decisioni […]

Continue reading …
Evade l’assassino di Serafino Ogliastro

  Ismail Kammoun, tunisino di 55 anni, condannato per l’omicidio dell’ex poliziotto Serafino Ogliastro, ha approfittato di un permesso premio dal carcere di Volterra (Pisa) per evadere. Un delitto di mafia, quello di Ogliastro, sul quale non si è mai potuto – o forse voluto – far piena luce, visto che dal momento della sua […]

Continue reading …
Grasso: Riina è ancora il capo di Cosa Nostra

“Non dobbiamo dimenticare che Riina è ancora il capo di Cosa Nostra e che la legge può dare la possibilità di interrompere il regime del 41bis collaborando. Riina potrebbe ottenere la cessazione delle misure facendoci sapere chi erano queste persone importanti che lo hanno contattato prima di fare delle stragi.” Cosi Pietro Grasso, Presidente del […]

Continue reading …
Borsellino quater – Avv. Di Gregorio: profondo cordoglio alla ” libera informazione”

Palermo, via D’Amelio, 19 luglio 1992. Un’autobomba uccide il Giudice Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta. La seconda strage, dopo quella di Capaci quando morirono Giovanni Falcone, la moglie e tre uomini della sua scorta. Una lunga storia di indagini, processi, condanne, assoluzioni, pentiti veri o falsi e depistaggi, senza mai arrivare a stabilire cosa […]

Continue reading …
Page 1 of 11123Next ›Last »