Home » Posts tagged with » Agrigento
Baciata da Apollo

Baciata da Apollo

Settecento anni prima di Cristo, una Colonia di Rodioti (Lindos), mista  a  Cretesi, si  parti’ dalla natia Rodi e venne a stabilirsi sulle coste meridionali della Sicilia, dove fondo’ la citta’ di Gela (689 A.C ). Un secolo piu’ tardi,583 A.C., a causa di lotte politiche interne, un gruppo di Rodioti si stacco’ dalla colonia […]

Emergenza carcere Agrigento – Antonello Nicosia: Era ora che la Procura intervenisse

Detenuti che aggrediscono Agenti di Polizia Penitenziaria, poliziotti penitenziari arrestati per aver aggredito e picchiato i detenuti, sovraffollamento, carenze strutturali, assenza di attività formative, tentati suicidi e suicidi in aumento da parte dei detenuti. Questo è il tragico scenario che emerge a prima vista dal sistema penitenziario italiano. Era ora che la Procura di Agrigento, […]

Continue reading …
Il Rabato di Agrigento, dall’antica Kerkent all’attuale Far West

Chissà com’era realmente la città di Agrigento nei secoli passati. Non mi riferisco all’architettura, all’urbanistica o agli impianti idrici che rifornivano di acqua gli abitanti dell’antica Akragas, poi Agrigentum.  Penso invece alla vita quotidiana dell’araba Kerkent.   Kerkent era Kerkent, con la sua medina, lo hisn, il castello e poi ancora shari, zuqāq, ribah e aziqqa, […]

Continue reading …
Inps Agrigento: Fa caldo! (Quando al centralino non risponde mai nessuno)

“Antonio fa caldo…  Antonio fa caldo…  Antonio fa freddo…”. Ad Agrigento evidentemente fa così caldo che persino le zanzare prima di succhiarti il sangue ti chiedono di bere un paio di litri di tè freddo… anzi, di tè ghiacciato (meglio se è al limone – ndr). Come dar torto, dunque, a quel povero Cristo che […]

Continue reading …
Salvini, il Pd e le Ong – La vittoria di Pirro

Non sono trascorse 48 ore da quando ho pubblicato l’articolo dal titolo “Mediterranea – Operazione distrazione di massa”, con il quale ho messo in evidenza l’ignobile speculazione politica messa in atto dagli esponenti di maggioranza e opposizione, al solo fine di distrarre l’opinione pubblica da quelli che sono i problemi reali del Paese. Avevo scritto che […]

Continue reading …
Antonello Nicosia, Direttore dell’Osservatorio Internazionale dei Diritti Umani, scrive alla Gip Alessandra Vella e Carola Rakete

“Due donne colte, coraggiose, determinate, sicure di sé – scrive il Dott. Nicosia –  sedute l’una difronte all’altra hanno saputo dimostrare quanto la forza del buon senso abbia avuto un’ energia superiore a qualsiasi auspicato “perbenismo sociale” rivolto al rispetto di supposte leggi. Lo chiamerei, più che altro, mera e futile ipocrisia. “Una nave che […]

Continue reading …
Sea-Watch 3 – Fine di un assurdo teatrino

Saranno rimasti delusi quanti avrebbero voluto assistere alla condanna di Carola Rackete, la Capitana della Sea-Watch 3, accusata di resistenza e violenza a nave da guerra. Dopo la richiesta da parte della Procura di una misura cautelare meno pesante degli arresti domiciliari, ovvero il divieto di dimora ad Agrigento, il Gip, Alessandra Vella, non ha […]

Continue reading …
Foreign fighters – Quale futuro?

L’illusione di aver sconfitto definitivamente lo Stato Islamico – che in realtà ha perso il controllo del territorio ma non la propria capacità offensiva – ha aperto un nuovo dibattito su cosa fare dei “foreign fighters” (combattenti stranieri) catturati e dei loro familiari. Già agli inizi del 2019, il presidente Usa Donald Trump aveva affrontato […]

Continue reading …
Antonello Nicosia, Direttore dell’osservatorio internazionale dei diritti umani, scrive a Carola Rackete

A scrivere la lettera aperta alla Capitana della Sea Watch, Carola Rackete, è il prof Antonello Nicosia, Componente comitato nazione Radicali Italiani e Direttore osservatorio internazionale dei diritti umani. “Cara Carola,  il coraggio delle proprie azioni ha il sapore della libertà, delle idee che vivono e librano attraverso convinzioni ferree e ben determinate. Amo la […]

Continue reading …
Agrigento e l’archeologia della monnezza

Agrigento e archeologia, un binomio indissolubile. Ma cosa accadrà tra due o tremila anni, quando di ciò che siamo non ci sarà più traccia? Non preoccupatevi, grazie al grado di civiltà del nostro popolo e di quanti nel corso degli anni hanno amministrato e amministreranno in futuro, nuove squadre di archeologi potranno ricostruire la nostra […]

Continue reading …
Page 1 of 9123Next ›Last »