Al via la terza edizione di #ioprevengo, la campagna MioDottore Solidale

Ben 4 i medici siciliani tra i 57 aderenti in tutta Italia: 2 a Palermo, 1 a Ragusa e 1 in provincia di Catania


MioDottore #ioprevengo_fotoMilano, 14 ottobre 2020 –
Parte oggi la terza edizione della Campagna MioDottore Solidale per la Salute della Donna, di MioDottore – la piattaforma leader in Italia specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo DocPlanner. Il progetto, dedicato alla salute femminile e alla lotta al tumore al seno, ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione italiana sull’importanza della prevenzione in ambito ginecologico e rendere le cure più accessibili. Per un mese, fino al 14 novembre, basterà collegarsi alla piattaforma attraverso la sezione dedicata, MioDottore Solidale, e in pochi click accedere alla lista dei medici di tutta Italia che hanno aderito all’iniziativa, trovare quello più vicino e prenotare una prima visita ginecologica gratuita.

Nel corso dell’ultimo anno le nuove diagnosi di tumore in Italia sono aumentate, arrivando a 377.000 casi, e si stimano circa 6.000 casi in più rispetto agli scorsi dodici mesi, a carico delle donne. Nel 2020, il tumore più frequentemente diagnosticato è il carcinoma della mammella (54.976 casi, pari a quasi il 15% di tutte le nuove diagnosi). Grazie all’efficacia delle azioni di prevenzione e delle terapie innovative, sono oltre 3 milioni e mezzo le persone che continuano a vivere dopo la diagnosi di cancro (il 5,7% dell’intera popolazione: +37% rispetto a 10 anni fa) e almeno un paziente su quattro (quasi un milione di persone) è tornato ad avere la stessa aspettativa di vita della popolazione generale e può considerarsi guarito.[1]

[1] I numeri del cancro in Italia 2020 – Censimento ufficiale dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica-AIOM,  dell’Associazione Italiana Registri Tumori-AIRTUM, di Fondazione AIOM e di PASSI (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia)

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*