Covid, Cicchitto (Rel): “I negazionisti imbecilli, Meloni e Salvini prendano le distanze”

resize“Con 35 mila morti in Italia e con più di 800 mila morti nel mondo un gruppo di imbecilli si riunisce oggi a Roma nell’emblematica sede della ‘bocca della verità’ per negare la realtà”. A dirlo è il presidente di Rel Fabrizio Cicchitto, che prosegue: “Sembra che fra di essi ci siano anche dei nazisti nostalgici. Ma i nazisti autentici ammazzavano la gente in prima persona, questi invece intendono servirsi del virus. Ciò detto, Salvini e la Meloni non hanno preso chiaramente le distanze da tutto ciò perché invece di polemizzare nettamente con i manifestanti della ‘bocca della verità’ hanno preferito polemizzare col governo. Si tratta di ambiguità – conclude Cicchitto – francamente inaccettabili”.

Condividi sui social

One Response to Covid, Cicchitto (Rel): “I negazionisti imbecilli, Meloni e Salvini prendano le distanze”

  1. Aleggia e si insinua nella mente di alcuni, come un virus molto subdolo, non classificabile nei laboratori di microbiologia, una sorta di pensiero autodistruttivo da definirsi fra le patologie mentali tese a conseguire un suicidio di massa. Altra cosa è l’analisi e l’eventuale contrapposizione agli eccessivi interessi delle multinazionali farmaceutiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*