ECONOMIA \ CASTELLI, “CORRIAMO PIU’ DELLA GERMANIA, FAVORIRE SVILUPPO E COLMARE DIVARIO TRA NORD E SUD. PAESE RIPARTE, SE RIPARTE LAVORO”

Roma – “Veloci, sempre più veloci. Solo così potremo guadagnare quote di mercato, in tutti i settori.
Per decenni, al nostro Paese, è mancata una visione, e la politica ha preferito interventi spot ad una programmazione organica, di prospettiva.
Per noi ogni provvedimento di questi mesi va visto all’interno di un quadro unitario. Collegandoli necessariamente a quelli che introdurremo con il Decreto Fiscale e la Legge di Bilancio, a cui stiamo già lavorando, e che prevedranno tra le altre l’abbassamento delle tasse, ulteriori semplificazioni al cittadino e risparmi di spesa per lo Stato, misure per incentivare gli investimenti da parte delle aziende e per favorire l’intervento del risparmio privato a sostegno dell’economia reale.
Decontribuzione, per abbassare il costo del lavoro, internazionalizzazione e strumenti per incentivare il consumo, per far valorizzare e promuovere il Made in Italy. Tutti tasselli di uno stesso puzzle.
L’indice PMI manifatturiero dell’Italia è rimbalzato a 51,9 punti, top dal giugno 2018, è il segnale che stiamo facendo bene. Dati incoraggianti, come quelli dell’ISTAT, di qualche giorno fa, che registrano un significativo rimbalzo nei consumi, e delle Borse che chiudono in rialzo.
Stiamo correndo più della Germania e di tanti altri Paesi europei, e dobbiamo continuare così per favorire lo sviluppo, sull’intero territorio nazionale, e colmare quel divario che ancora esiste tra il nord e il sud del Paese.
Il Paese riparte, se riparte il lavoro, con un concetto di economia circolare che ci è sempre stato caro.
Migliorare la qualità della vita dei cittadini è il faro del nostro impegno di Governo”.

Lo scrive, sui social, il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*