Rubano terra “nera” in un’area sottoposta a vincolo. Quattro arresti

Ieri mattina, i Carabinieri della Stazione di Novara di Sicilia, con l’ausilio dei militari della Stazione di Fondachelli Fantina e della Sezione Radiomobile della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto hanno arrestato in flagranza di reato A.F., 31enne, G.G., 49enne, D.P., 39enne e I.D., 38enne, tutti ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso, di trasporto e sversamento di rifiuti non pericolosiI quattro sono stati sorpresi dai militari dell’Arma mentre, utilizzando un escavatore, estraevano terra “nera” da un appezzamento privato ubicato in contrada Monte Santa Croce di Novara di Sicilia, sottoposto a vincolo paesaggistico ed idrogeologico, per caricarla su tre camion di grosse dimensioni. Nella circostanza, inoltre, trasportavano ingenti quantitativi di inerti che, dopo aver estratto la terra, sversavano nel cratere. I Carabinieri li hanno arrestati pertanto nella flagranza del reato di furto aggravato in concorso, di trasporto e sversamento di rifiuti non pericolosi, sequestrando inoltre i tre camion e l’escavatore. Ultimate le formalità di rito, su disposizione dal Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto i quattro arrestati sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*