EMERGENZA CORONAVIRUS, IL COLLEGIO DEI GEOMETRI DI PALERMO DONA UN VENTILATORE AL POLICLINICO

Un ventilatore polmonare pressometrico per l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone” di Palermo, a supporto del personale della struttura impegnato in prima linea nell’assistenza ai pazienti colpiti dal Coronavirus.

 

Il gesto di solidarietà porta la firma del Collegio dei Geometri e Geometri laureati della provincia di Palermo, che ha provveduto con fondi propri all’acquisto dell’apparecchiatura destinata alla struttura, accompagnata da una lettera a firma del presidente Carmelo Garofalo.

 

“ I geometri palermitani – si legge nella nota indirizzata alla Direzione sanitaria – non potevano certo rimanere indifferenti dinanzi a una tragedia così immane : il nostro è un contributo simbolico alla lotta al virus, che vede in trincea medici, infermieri e varie professionalità sanitarie, a lavoro senza sosta per garantire prestazioni di altissimo livello a tutela della salute della popolazione”.

 

“ Desidero esprimere, a nome del Collegio e dei colleghi che rappresento – aggiunge Garofalo – il mio ringraziamento più sincero e sentito a tutto il personale sanitario in servizio presso i vari presidi ospedalieri cittadini, esempio di dedizione, umanità e professionalità : gli altissimi valori morali espressi in questa drammatica circostanza rappresenteranno sempre, seppure contrassegnati dal lutto e dal dolore, un faro di luce al quale ispirare le nostre azioni nella quotidianità, anche quando l’emergenza sarà terminata”.

 

“Stiamo attraversando un momento storico estremamente buio – conclude il presidente – nel quale, tuttavia, stanno emergendo con forza il principio della coesione territoriale e il senso dell’appartenenza : il nostro orgoglio di essere italiani, senza distinzioni da Milano a Palermo, sarà il patrimonio, rafforzato ed esaltato, lasciato in eredità da questa esperienza avvilente e traumatica per tutti noi ”.

 

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*