Il premier polacco Mateusz Morawiecki sul budget europeo in un articolo su “Die Welt”

Mateusz Morawiecki“Vogliamo una Europa che sia un player globale” – scrive il premier polacco Mateusz Morawiecki nel suo articolo pubblicato sul quotidiano tedesco “Die Welt”, già da ieri disponibile nell’edizione on line. Il premier polacco lancia un appello affinché venga creato un budget comune che aiuti l’Unione a diventare un leader mondiale nell’ambito delle nuove tecnologie.

“L’UE si trova su un tornante della storia. La Brexit, i negoziati per il Quadro finanziario pluriennale vanno colti come un’occasione per non deviare sui margini della storia, ma per costruire una Unione che non solo prenderà parte nella gara per un futuro migliore e più giusto, ma che sarà in grado di vincere tale competizione. Vogliamo una Europa che sia un player globale° – scrive Morawiecki nel testo dedicato al budget dell’Unione Europea in senso ampio.
“Non è il Nord che sovvenziona il Sud, il Nord ci guadagna. Anzi, parlando con maggior precisione, ci guadagnano tutti. Non si tratta di creare una Unione di transfer più o meno trasparenti, ma di rafforzare l’Unione di una trasformazione effettiva” – leggiamo nel testo. “Il ruolo di un budget a lungo termine è quello di definire le priorità per gli Stati membri e per le istituzioni, senza le quali il successo di una Unione europea ambiziosa e sostenibile non sarà mai possibile”. “L’anno 2020 è un anno eccezionale per la Polonia, ma anche per l’Europa. Celebriamo il 40° anniversario del movimento “Solidarność” che ha contribuito alla vittoria sul comunismo e ha unito i popoli dell’Europa a prescindere dalle loro opinioni. L’Europa ha bisogno di un budget nello spirito di ‘Solidarność’”.
Queste sono solo alcune citazioni dell’articolo del premier polacco. La versione integrale è disponibile sul sito del quotidiano tedesco.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*