Salute pubblica – Grillo Morassutti: il governo regionale renda noti esegua l’uso di grani importati, troppo spesso nocivi. Domani presidio al porto di Catania

image“Ancora un arrivo di molti  quintali di grano canadese è in programma per domani presso il porto di Catania, arrivo che non è certo privo di conseguenze, per il mercato e per i consumatori siciliani”   segnala Salvatore Grillo Morassutti (Siciliani verso la Costituente) in una lettera indirizzata agli assessori regionali all’Agricoltura, alla Salute e alle Attività produttive.

“Facendo seguito ad un mandato ricevuto dagli agricoltori aderenti al nostro Movimento, chiedo la vostra particolare attenzione sul fenomeno affinché, pur nel rispetto dei trattati commerciali internazionali, rimangano alti  l’attenzione e continuo il controllo su questo commercio, inusuale per una regione come la Sicilia che produce molto più frumento di quanto ne possa consumare.

 I nostri agricoltori nutrono molte preoccupazioni sulla qualità e sulla possibile presenza di sostanze nocive in tali frumenti esteri, oltre che sulla possibilità che questi i possano essere  rivenduti come grano siciliano o utilizzati dalle industrie di trasformazione al posto del prodotto locale. Questo  modificherebbe l’alto standard qualitativo della offerta siciliana con gravissime ripercussioni negative.

Grillo Morassutti, a nome degli agricoltori di Siciliani verso la Costituente, chiede al governo regionale di rendere pubblici i soggetti che importano questi frumenti, in maniera da poterne seguire la utilizzazione evitando che possano, nel corso della filiera, essere venduti come frumento siciliano.

“Già da domani nel porto di Catania – conclude – sarà organizzato un presidio a difesa e a tutela della Sicilia”.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*