Due istrici abbattute perché danneggiavano un orto

istriceNei giorni scorsi i Carabinieri Forestali della Stazione di Balsorano (AQ) hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un soggetto che aveva soppresso due istrici. L’istrice, conosciuto anche con il nome di porcospino, è un roditore temuto per i suoi lunghi aculei che svolge la sua vita al calare delle sera scavando cunicoli e gallerie per rifugiarsi o per raggiungere le fonti di cibo, come ad esempio le patate, ed i tuberi in generale. E’ una specie protetta e non cacciabile. L’ipotesi di reato formulata, comprende le violazioni del Codice Penale nell’art.544 ter (maltrattamento) e art 544 bis (uccisione di animali), con pene severe che vanno da tre  a 18 mesi di reclusione, aumentate della metà se, come in questo caso, viene cagionata la morte dell’animale

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*