A MODICA, CITTA DEL CIOCCOLATO, CITTADINANZA ONORARIA AL PROF. GIORGIO CALABRESE

Il Consorzio di Tutela del Cioccolato esprime il proprio apprezzamento nei confronti del Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, per avere accolto la proposta del direttore Nino Scivoletto, di conferimento della Cittadinanza Onoraria, al nutrizionista Prof. Giorgio Calabrese.

Fra i tanti personaggi che fin dall’inizio del percorso di riconoscimento della IGP Cioccolato di Modica hanno sostenuto convintamente il nostro progetto – scrive Scivoletto nella sua richiesta – segnalo il Prof. Giorgio Calabrese, nutrizionista di fama internazionale, scrittore e giornalista, rinnovato recentemente, per acclamazione, alla Presidenza del Comitato Nazionale della Sicurezza Alimentare del MIPAAFT.

Il Prof. Giorgio Calabrese ha generosamente partecipato a quattro edizioni delle Festa del cioccolato sia Chocobarocco che Chocomodica.

Di rilevante importanza il suo articolo pubblicato sulla Famiglia Cristiana dell’11 novembre 2018, all’indomani del riconoscimento della IGP dal titolo emblematico: “Il Primato europeo del Cioccolato di Modica”.

Giorgio Calabrese nella sua qualità di giornalista della RAI fin dal 2010 e per tutti gli anni seguenti non ha mancato di sostenere il cioccolato di Modica,  partecipando a diverse trasmissioni unitamente ai rappresentanti del Consorzio e al Sindaco della Città; fra queste, in cui il cioccolato di Modica è stato protagonista, Uno Mattina che nella puntata del  14 novembre scorso è andata in onda dalla sede del Museo del cioccolato di Modica e che registrava la sua presenza in studio; come anche a Porta a Porta che ha ospitato il 12 aprile scorso un servizio registrato a Modica, poi commentato  in studio dal prof. Giorgio Calabrese  e da Bruno Vespa”.

Il Consorzio di Tutela del cioccolato di Modica invita tutti a partecipare alla cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria al prof Giorgio Calabrese, in programma giorno 28 giugno alle ore 19:30, nell’Aula Consiliare di Palazzo San Domenico a Modica.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*