Il presidente Zelensky è un fenomeno o una regolarità

di VOLODYMYR PYLYPENKO

 

Ucraina 21 aprile di questo anno aveva un secondo turno degli elezioni presidenziali, in cui Volodymyr Zelensky ha vinto con un enorme vantaggio (73, 22% dei voti). L’attuale presidente dell’Ucraina in quel momento, Petro Poroshenko, ha preso solo il 24,45% dei voti.

Volodymyr Zelensky

Volodymyr Zelensky

Per l’establishment occidentale, Zelensky è un indovinello assoluto. Infatti, prima di essere eletto per più alta carica politica del paese, non aveva nessuna esperienza politica. Attore comico e produttore televisivo nel passato, ha preso ruolo piu importante per una nazione di 44 milioni che continua combattere già quinto anno contro invasione Russa, combattere la corruzione avendo il più alto livello di sfiducia dal popolo nei governi del mondo.

A mio parere, non c’è “un fenomeno ucraino” qui. Dopo tutto, il motivo per cui l’uomo fuori sistema politica ha guadagnato tale società ucraina ampio sostegno è ovvio – la gente non votava solo per un attore famoso (se anche questo ovviamente aveva il suo ruolo) ma sopratutto contro il sistema ingiusta nel suo complesso. Hanno detto “no” alla corruzione nel settore della difesa militare, di arricchimento oliharhato, irragionevolmente tariffe elevate, bassi standard sociali, la migrazione, promesse non mantenute del Presidente Petro Poroshenko e la sua squadra. E, naturalmente la gente aveva votato per quello in cui credeva – per un’Ucraina di successo e forte.

Sarà il presidente Zelensky in grado di giustificare le aspettative dei cittadini? Mostrerà il tempo. Certamente, solo le promesse tipo “rompere il crinale corrotto”, finire  la guerra con la Russia e diventare parte di un’Europa unita non bastera più per il popolo. Il popolo ucraino vuole vedere i veri passi in tempo reale. In caso contrario, un elevato prestito pubblico per la fiducia può scendere bruscamente a zero.

Da confermare che i metodi elettorali del nuovo capo dello stato ucraino differiscono significativamente dai suoi concorrenti esperti e in generale, da tutti i suoi predecessori. Nella retorica e nei metodi politici, vengono tracciati elementi dello stile dello stesso Barack Obama, Donald Trump, Fransua Macron e altri. Tutti, con l’aiuto delle moderne tecnologie, incluso l’uso attivo dei social network, sono riusciti a creare un’immagine nuova, dinamica e facilmente riconoscibile.

Come si può notare  parallelismi con il fondatore e ideologo del movimento politico “Movimento di 5 stelle” Beppe Grillo, che ha vinto le ultime elezioni parlamentari in Italia. Come si sa anche lui ha un’esperienza comica dietro le spalle. Nel suo programma elettorale, lui ha mostrato proprio approccio creativo, nella sua squadra, la maggior parte dei quali non ha un passato politico. Beppe Grillo ha creato un’immagine di un politico che serve la gente. Il risultato è lo stesso che in Ucraina – le persone hanno dato la loro voce. E che ci piaccia o no, il fatto con cui vale la pena considerare.

Oggi, la comunità mondiale è preoccupata per un altro problema: quale sarà la politica del nuovo presidente dell’Ucraina? In particolare, la sua posizione sul Donbass, la Crimea e l’integrazione euro-atlantica dell’Ucraina.

Vale la pena notare che il neo-eletto Presidente sostiene la continuazione del corso occidentale dello stato. Lo ha ripetutamente affermato durante la sua comunicazione con i giornalisti. Tuttavia, propone di fare un referendum prima di affrontare la questione dell’adesione dell’Ucraina all’UE e alla NATO. A suo parere, è necessario tenere un referendum per prevenire una possibile revisione della decisione durante il prossimo cambio di potere nel paese.

Non meno importante, anche se non del tutto dettagliata, è la sua posizione sulle relazioni ucraino-russe. Subito dopo l’uscita del sondaggio di uscita, ha promesso di mantenere l’accordo di Minsk e il “formato normanno”, aggiungendo che aveva in programma di apportare modifiche allo staff. È vero, cosa esattamente, non è stato ancora chiarito.

La squadra di Zelensky ha sottolineata che attualmente non vedono alternative al processo di Minsk per risolvere il conflitto nell’Ucraina Orientale. Ma il ritorno del Donbass e della Crimea è visto solo in stretta collaborazione con partner internazionali ed esclusivamente sulle condizioni dell’Ucraina, non del Cremlino. Come le elezioni locali nei territori occupati temporaneamente della regione di Donetsk e Luganskpossono essere fatto solo dopo un cessate il fuoco generale, dopo ristabilire la legge ucraina, e quando il governo  riprenderà il controllo di frontiera Ucraina-Russia.

Zelensky ha detto che per la pressione sulla Russia nella questione della Donbas occupati e Crimea tenta di unire i tre vettori – “Formato di Normandia” pressione degli Stati Uniti sulla posizione della Russia e la Gran Bretagna del verso la Russia dopo l’attacco chimico a Salisbury. Cioè sulla base di “Formato di Normandia” portare il supporto piu forte i due firmatari del Memorandum di Budapest – Stati Uniti e Regno Unito. Questo, secondo il presidente, sarà rapido ed efficiente restituire il territorio occupato temporaneamente dell’Ucraina.

In una delle sue relazioni video, il presidente ha sottolineato che era pronto anche per i colloqui personali con Vladimir Putin per la pace. Allo stesso tempo, ha sottolineato che non vorrebbe partire per le azioni di Mosca, che comprendono lo scambio di territori. Tra le priorità note c’è la liberazione di prigionieri politici ucraini che sono attualmente detenuti nella Federazione Russa.

Si domanda se potrà Zelensky realizzare di ciò che viene detto dipende non solo dal suo desiderio e dal lavoro della squadra, ma anche dal sostegno parlamentare. E questo è un altro momento molto importante per capire la situazione in cui si trovava.

Vorrei ricordare che l’Ucraina è una repubblica parlamentare-presidenziale. Pertanto, senza la maggioranza in parlamento, il capo dello stato è molto difficile da attuare le sue iniziative legislative.

Già nel settembre di quest’anno, il paese terrà elezioni per la Verkhovna Rada (Parlamento Ucraino). E dipenderà dal loro risultato come la tavolozza politica del paese e dalla forza della posizione del nuovo presidente dell’Ucraina.

 

 

 

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*