“LEONARDO E L’AMORE PER MILANO” AL CAM GARIBALDI IL 15 APRILE

L’ Associazione culturale Milano Vapore al termine di una 11 giorni che l’ha vista promotrice della Steam Room (La Stanza del Vapore-https://www.wikimilano.it/wiki/Milano_Vapore/The_Steam_Room) che si è sviluppata partendo dalla mostra (inaugurazione il 3 aprile 2019, visitabile fino al al 5 maggio 2019 presso lo spazio V&A <Lotto 11>d i Fabbrica del Vapore)  di Honyocker dedicata all’artista britannico Greg Rook, per la prima volta in Italia, mettendo di nuovo l’Inghilterra sotto la lente d’ingrandimento, nella sua missione di ricerca e di attrazione a Milano di tutto cìò che è sperimentazione ed avanguardia a Livello Europeo; della realizzazione, dal 9 al 14 aprile 2019 dell’  Innovation Design Implementation 2019 con le installazioni curate daAlberto Fraser, designer britannico, di Luisa Fontalba, designer spagnola di gioielli e scultrice e, della Bottega Artigiana Walter Pontiggia;  della Conferenza “Quale Europa? Quali Trattati? Verso le elezioni Europee” , l’11 aprile alle ore 20.3 presso il Lotto 11 (V&A) di  Fabbrica del  Vapore che ha visto gli interventi di Giampaolo Giorgio Berni Ferretti (Presidente dell’Associazione culturale Milano Vapore), di Antonio Padoa Schioppa (Professore emerito di Storia del diritto italiano), di Bruno Nascimbene (Professore ordinario di diritto dell‘Unione Europea),  di Achille Colombo Clerici (Presidente Assoedilizia) e di Carmelo Ferraro (Portavoce del Comitato MI’MPEGNO e Presidente del Comitato scientifico di MILANO VAPORE –www.milanovapore.org); del Fashion Art -“Models and Paintings show“- 12 aprile alle ore 18.00, Lotto 11 (V&A) di Fabbrica del Vapore – con l’obiettivo di unire musica, arte e fashion in un solo format. L’obiettivo è stato quella di valorizzare l’arte, gli artisti emergenti che hanno partecipano a quest’iniziativa e il design dei giovani stilisti.

In occasione del 500° Anniversario della morte di Leonardo da Vinci, insieme all’associazione culturale Arena Media Star di Pavia organizza una  tavola rotonda dedicata al Genio fiorentino, intitolata “Leonardo da Vinci: arti, mestieri, mecenati, professioni e l’amore per Milano” con la presenza di personalità della cultura, dell’accademia e delle professioni. Si terrà lunedì 15 aprile 2019 dalle ore 20.00 nella Sala “CAM Garibaldi” in Corso Garibaldi 27, concessa per l’evento dal Comune di Milano-Municipio 1 insieme al suo Patrocinio ed a quello dell’Università degli Studi di Milano-Dipartimento studi Storici.

L’evento con la presenza di importanti personalità italiane del mondo della cultura, dell’accademia, delle arti e delle professioni, si aprirà con il ricordo diLeonardo da Vinci nel giorno della sua nascita nel piccolo borgo toscano (15 aprile 1452), affidato alla dott.ssa Katia Ferri Melzi d’Eril, Presidente di Associazione Arena Media star. Giornalista, scrittrice, è in tour in varie città italiane ed europee col romanzo storico “Viaggio con Leonardo”. I Melzi furono amici e mecenati del Genio: lo ospitarono a tratti, dal 1499 in poi fino al 1513. Francesco Melzi lo seguì a Roma e Amboise, ne fu amministratore ed esecutore testamentario dopo la morte (il 2 maggio 1519) oltre che erede di disegni e scritti. Fu, per diletto, anche suo allievo di pittura. La famiglia Melzi, oggi Melzi d’Eril, è ancora impegnata nella conservazione e diffusione di documenti afferenti al grande amico, Leonardo da Vinci.

Dopo un rebus musicale di Leonardo cantato da Leonardo Grimaldi,  seguirà la tavola rotonda, coordinata da Giampaolo Giorgio Berni Ferretti, Presidente di Associazione Milano Vapore, partner dell’evento. Proporrà una importante riflessione sul passato e sul futuro urbano e culturale della capitale economica d’Italia. Milano era già capitale europea nel Rinascimento, rinomata per  la fonditura dei metalli, la produzione tessile, sartoriale e orafa, l’urbanistica avanzatissima. Con il Presidente del Municipio 1, Fabio Luigi Arrigoni e con il Consigliere del Comune di Milano-Municipio 1 Antonio Testori, dibatteranno la prof. ssa Beatrice del Bodocente di Studi Storici dell’Università Statale di Milano, medioevalista internazionale, il dott. Edoardo Rossetti, ricercatore all’ Università Cattolica di Milano e fine saggista, la dott.ssa Rosanna Chifari Negri, specialista in neurologia. Parleranno dei grandi mecenati rinascimentali, dai Visconti agli Sforza ai Borromeo e del ruolo giocato dal settore privato attraverso l’apporto delle grandi famiglie, delle corporazioni di artigiani, delle professioni mediche e delle professioni forensi, dei Luoghi Pii e delle Fondazioni. Ieri, come oggi sono indispensabili per il sostegno della cultura, dell’ec0nomia e del benessere della città di Milano. L’Antico Ospedale Maggiore Ca’ Granda, voluto da Francesco I Sforza, è ancora al centro, come sede dell’Università Statale di Milano, di questo costante sforzo di coesione tra tutti questi attori.

Nella stessa giornata della conferenza, il 15 aprile,  alla Sala Cam 1° piano alle ore 16.00 si terranno due incontri gratuiti per ragazzi delle scuole elementari e medie, della durata di 45 minuti l’uno dedicati alla figura di Leonardo da Vinci a cura di Associazione Arena Media Star, Con proiezioni di slides, indovinelli, musica rinascimentale, consegna diplomi di partecipazione. Laboratorio gratuito, fino ad esaurimento posti.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*