Caos Venezuela: Governo chiude frontiere a isole vicine

Cuba: Usa preparano blitz contro Maduro

venezuelaTorna al centro della cronaca il caso Venezuela. L’attuale governo ha chiuso le frontiere con le vicine isole caraibiche Aruba, Bonaire e Curaçao. Le tre colonie olandesi vengono viste da Caracas come possibili luoghi da cui inviare imbarcazioni o aerei con aiuti umanitari verso il paese sudamericano: l’Olanda negli scorsi giorni aveva annunciato di voler diventare, con le sue colonie, un punto d’appoggio per l’invio di aiuti nel paese.

Il governo locale ha precisato che tale misura serva a proteggere la sovranità nazionale di fronte a potenziali incursioni non autorizzate”. Lo riporta in queste ore l’agenzia Ansa.it.

Nel frattempo dure accuse agli Usa arrivano dal governo cubano: il ministro degli esteri Bruno Rodriguez, ha dichiarato che gli Stati Uniti preparano un blitz militare nel paese venezuelano camuffandolo come intervento umanitario. A conferma di tali sospetti vi sarebbero, sempre da quanto da lui stesso riferito in una recente conferenza stampa, delle recenti manovre militari da parte delle forze Usa dislocate nelle basi nei caraibi. Lo stesso politico ha invitato inoltrela comunità internazionale a intervenire per impedire tale evenienza.

Il presidente Donald Trump aveva recentemente dichiarato di valutare tutte le opzioni per la questione Venezuela, compresa quella dell’intervento militare. Lo stesso Trump aveva anche nuovamente criticato l’atteggiamento del presidente Maduro, colpevole d’altronde anche d’ impedire l’accesso agli aiuti umanitari ne paese.

Graziano Dipace

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*