CUA, oggi il deputato del M5S all’ARS Giovanni Di Caro ha incontrato il Prof. Fabrizio Micari, Rettore dell’Università degli Studi di Palermo

“Abbiamo parlato del Consorzio Universitario di Agrigento – afferma Di Caro, vice presidente della Commissione Istruzione all’Assemblea Regionale Siciliana -. Ho elencato le enormi potenzialità del territorio e di come il Consorzio potrebbe davvero tornare ad essere fonte di sviluppo per la nostra provincia. Oltre all’accessibilità dei corsi di laurea – continua Di Caro – i principali fattori che finora hanno causato una diminuzione esponenziale del numero degli iscritti sono, la gestione del CUA, il trasporto e le residenze. Su questi temi lavoreremo in commissione per migliorare il disegno di legge sul diritto allo studio. Ma se il governo Musumeci non garantirà le risorse finanziarie necessarie, anche il ddl sul diritto allo studio rimarrà il solito spot da portare in tv. Al Prof. Micari ho chiesto soprattutto stabilità e certezza nella continuità dei corsi da attivare ad Agrigento. Uno studente non si iscriverà mai ad un corso di laurea col dubbio che questo chiuda i battenti da un giorno all’altro. Il Rettore, in questa fase, si è impegnato a far attivare stabilmente tre corsi laurea triennale: architettura, economia e commercio e scienze della formazione. Presto – conclude il parlamentare – con Alessandro Cacciato – autore del libro “Il Sud Vola” ed esperto in promozione per le imprese, presente all’incontro – presenteremo un progetto per il rilancio del CUA, l’alternanza scuola lavoro e l’attivazione di nuovi master”.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*