Uragano Michael – Danni incalcolabili

USA: l’uragano Michael si abbatte sugli States. Diverse le vittime.

Danni incalcolabili. In migliaia senza energia elettrica.

hurricane-67581_960_720Arrivato nelle scorse ore in Florida, l’uragano Michael ha lasciato dietro di sé una scia di morte e distruzione. Sarebbero undici finora le vittime totali provocate dalla sua furia da quando ha toccato le coste statunitensi, di cui due in Georgia, ma tali cifre potrebbero salire nelle prossime ore. La gigantesca perturbazione ha raggiunto le coste statunitensi nella giornata di mercoledì, con potenza massima 5 e venti di velocità di circa 270 km. orari. La furia dell’uragano ha divelto numerosissimi alberi e scoperchiato e distrutto diverse abitazioni. Danneggiate strade e infrastrutture, interi villaggi sarebbero stati rasi al suolo. Le immagini diffusa dai canali televisivi  americani, come la CNN, mostrano uno scenario di distruzione paragonabile a quello del crollo delle Torri Gemelle del 2011. Risulterebbero danneggiate anche alcune basi militari in Florida. Quasi un milione di persone sono ancora senza elettricità in diversi  stati colpiti dal suo passaggio:  Florida, Georgia, Virginia e Carolina del Nord e del Sud. Circa 400.000 finora gli sfollati. Testimoni riferiscono di una violenza pari all’esplosione di una bomba atomica. L’uragano, inoltre, avrebbe disperso sulla terraferma l’alga rossa Karenia Brevis, diffusa nel golfo del Messico e tossica per l’uomo.  La perturbazione avrebbe ora perso potenza  venendo declassata a tempesta tropicale

Il presidente Trump ha dichiarato sulla questione di voler fare tutto il possibile per aiutare le vittime di tale tragedia. Il presidente ha  inoltre approvato un piano relativo a fondi di emergenza per gli stati colpiti dall’uragano. Il governatore della Florida Rick Scott ha dichiarato: “L’uragano è stato un mostro. Molte vite cambiate per sempre”

Graziano Dipace

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*