Save the Children – Campagna #oltrelodio in radio

Giornata contro le discriminazioni: Save the Children, i ragazzi di UndeRadio ai microfoni per contrastare l’hate speech con la campagna #oltrelodio

savethechildrenUna maratona radiofonica e social dedicata alla campagna #oltrelodio in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione delle discriminazioni razziali: è questo l’evento che oggi vede collegate le redazioni romana, napoletana e torinese di UndeRadio (www.underadio.it), la web radio partecipata di Save the Children che coinvolge 36 scuole dando voce a 2.000 studenti e ai ragazzi del Movimento giovani SottoSopra.

“Quello dei discorsi d’odio e in particolare dell’hate speech online è un tema che tocca da vicino bambini e adolescenti, che possono essere target di bullismo oltre che di discriminazioni e abusi” ha commentato Raffaela Milano, direttrice dei programmi Italia-Europa di Save the Children. “È indispensabile ascoltarli e promuovere il loro protagonismo, affinché possano portare le proprie idee e fornire un contributo sostanziale nella battaglia contro l’odio, che li vede direttamente chiamati in causa”.

Si sono imbattuti nella lettura di commenti violenti durante una conversazione su una chat o su un social network il 23% delle ragazze e il 34,5% dei ragazzi, un dato che cresce ulteriormente quando lo si estende a chi racconta che tale esperienza è stata vissuta da un amico (il 32,8% delle ragazze e il 26,3% dei ragazzi) [1]. Il 14,4 % dei ragazzi e all’11,8% delle ragazze, inoltre, afferma di aver ricevuto da parte di persone conosciute online foto o video violenti [2].

Per questo dalle 13 alle 18 i redattori di UndeRadio saranno dietro ai microfoni per riflettere e discutere insieme sul tema dell’hate speech – con un focus sulle discriminazioni razziali -, fornendo l’opportunità ai 250 coetanei che per l’occasione sono stati coinvolti in laboratori tematici di dire la loro sul tema dei discorsi d’odio.

La campagna social #oltrelodio

“Se critichi un’opinione cerca di essere costruttivo. Non attaccare o mirare a ferire le persone. Sii più consapevole. Non dire mai agli altri quello che non vorresti dicessero a te. Rispetta gli altri come vorresti essere rispettato tu. Ricorda: la nostra libertà di espressione trova il limite nel diritto di tutti a non essere insultati gratuitamente!” questo il messaggio della campagna social contro l’hate speech, interamente concepita dai ragazzi di UndeRadio. Il loro invito è quello di accettare la sfida a superare odio e discriminazione postando sulla pagina Facebook di UndeRadio un selfie con l’hashtag #oltrelodio scritto su un braccio, incitando i propri amici e conoscenti a fare altrettanto.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*