Conferenza internazionale ad alto livello sul Sahel

Domani a Bruxelles la Commissione europea ospiterà la Conferenza internazionale ad alto livello sul Sahel, che sarà copresieduta dal Presidente Jean-Claude Juncker, dal presidente in carica del G5 Sahel e Presidente del Niger Mahamadou Issoufou, dal presidente della Commissione dell’Unione africana Moussa Faki Mahamat e dal Sottosegretario generale della Nazioni Unite incaricato delle operazioni di mantenimento della pace Jean-Pierre Lacroix. I partecipanti saranno accolti nel VIP corner del Berlaymont dalle 7.15 e i discorsi di apertura dei quattro copresidenti saranno trasmessi in diretta su EbS verso le 9.00. Alla Conferenza parteciperanno anche il Commissario per la Cooperazione internazionale e lo sviluppo Neven Mimica e l’Alto rappresentante/Vicepresidente Federica Mogherini, che terrà una conferenza stampa verso le 11.30, insieme ai tre copresidenti.

In vista della Conferenza, il presidente Juncker ha dichiarato: “Le relazioni con i nostri partner africani si stanno consolidando sempre più. L’UE è il primo partner del Sahel e dell’Africa in generale. Vogliamo aiutare questa regione a essere più sicura e più forte e offrire opportunità per il futuro dei suoi abitanti, in particolare dei giovani. Per raggiungere questo obiettivo, dobbiamo assicurarci tutti insieme che sicurezza e sviluppo avanzino di pari passo.”

La Conferenza mira a rafforzare il sostegno internazionale necessario ai paesi del Sahel (Burkina Faso, Mali, Mauritania, Niger e Ciad) negli ambiti della sicurezza e dello sviluppo, in particolare tramite un sostegno finanziario concreto alla forza congiunta G5 Sahel. L’UE appoggia i paesi del G5 su tre assi principali: politica, sviluppo e sicurezza.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*