Liberate Badawi!

RaifBadawiEra il 9 gennaio 2015 nella piazza di Djedda in Arabia Saudita. Quel giorno il blogger saudita Raïf Badawi veniva flagellato in pubblico. I primi 50 colpi di frusta sui 1000 decretata dai giudici che l’hanno condannato per apostasia e blasfemia… che poi altro non era che la libertà di esprimersi.

Nel frattempo l’Arabia Saudita come ho già scritto nell’articolo Arabia Saudita, ONU e Diritti Umani, continua a muoversi liberamente sulla scena internazionale. E’ anche sempre più “tollerante” con le donne…dopo il permesso di guidare un’auto, ora possono anche assistere a delle partite di calcio.

Raïf Badawi è sempre in carcere. I paladini dei diritti umani dove stanno manifestando oggi?

Luisa Pace

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*