Anziano ucciso in casa – fermato il badante convivente

Nel corso della notte, i Carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese (MI) hanno dato esecuzione a un decreto di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica di Lodi, nei confronti di un salvadoregno 34enne, nei cui confronti sono stati acquisiti gravi elementi di responsabilità in ordine all’omicidio di un 71enne, avvenuto nella sua casa di San Giuliano Milanese il 26 novembre scorso.

L’anziano, agiato pensionato che viveva da solo, era stato rinvenuto morto nel primo pomeriggio da un ragazzo che avrebbe iniziato a lavorare come badante dal giorno successivo.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*