Il Presidente Mattarella rende omaggio ai volontari per il patrimonio culturale

TCI_Il Presidente Sergio Mattarella incontra i volontari del TouringIl Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, visita il Touring Club Italiano e rende omaggio ai Volontari per il Patrimonio Culturale che fanno accoglienza al Quirinale e in altri 70 luoghi in tutta Italia

Il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha visitato oggi 14 novembre il Touring Club Italiano nella sede milanese di Corso Italia. Il Presidente in questa occasione ha voluto ringraziare personalmente una delegazione di volontari in rappresentanza dei 2.100 che in tutta Italia aprono, sistematicamente e in modo continuativo, 72 luoghi di cultura accessibili con restrizioni di orario o chiusi al pubblico. Tra questi anche luoghi simbolici come il Palazzo del Quirinale, il Palazzo della Farnesina e il Teatro di Corte della Reggia di Caserta.

“Sono grato al Touring Club Italiano – afferma il Presidente della Repubblica Italiana – per il suo esempio di come si possa intendere l’interesse generale, il bene comune, una gratuita, consapevole, generosa e impegnata partecipazione alle sorti comuni. Sono anche grato al Touring per il contributo che sta dando alla conoscenza dei beni culturali e del valore del Quirinale. Il sostegno, l’aiuto e il supporto che il Touring assicura con i suoi volontari è prezioso. Questo è uno degli esempi delle attività del Touring, e so bene che lo scopo è sviluppare la volontà di conoscere; e questa è una attività costante del Touring, che cambia, si modula diversamente a seconda dei tempi, gli strumenti cambiano ma le finalità sono sempre le medesime. Ringrazio il Touring per quello che ha fatto, che fa quotidianamente e che continuerà a fare anche in futuro per il nostro Paese.”

“Ringrazio il Presidente Mattarella per aver accolto il nostro invito, anche a nome dei 280.000 Soci del Touring “ afferma Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano. “Questa visita ci riempie di orgoglio e rafforza la nostra funzione di servitore civile delle Istituzioni e dei viaggiatori, una vocazione che ci appartiene fin dalla nostra fondazione e che oggi è quanto mai importante e necessaria al Paese.

Nella nostra Associazione operano, ad esempio, 3.300 volontari di cui 2.200 tutelano e promuovono il nostro patrimonio storico-culturale rendendolo accessibile, in 72 luoghi aperti in 29 città al servizio di 11,5 milioni di visitatori in questi 12 anni. Più di 170 di essi sono impegnati nella Casa degli italiani e cioè il Quirinale. Siamo punto di riferimento non neutrale di una cultura del turismo riflessiva, eticamente responsabile e sostenibile. Desidero ringraziare per questo i nostri straordinari volontari – conclude Iseppi – il cui impegno è un indicatore del forte radicamento al territorio, del senso di appartenenza e di responsabilità nei confronti non solo della propria città, ma anche del proprio Paese.”

L’apertura del Quirinale e di tutti gli altri luoghi è frutto della decennale esperienza di “Aperti per Voi” e dei Volontari Touring per il Patrimonio Culturale per accogliere visitatori nei siti d’arte milanesi altrimenti inaccessibili al pubblico o aperti con forti limitazioni di orario.

Il Touring Club Italiano è un’associazione privata senza scopo di lucro che si impegna per uno sviluppo di qualità del turismo, del tempo libero e dell’accoglienza come occasioni di evoluzione personale e collettiva, in termini culturali, sociali ed economici, secondo principi di sostenibilità e

collaborazione. Da più di 120 anni il Touring Club Italiano è in viaggio per diffondere la conoscenza del patrimonio culturale e tutelare le meraviglie d’Italia. È il viaggio di una comunità di persone che vivono il territorio come un bene prezioso da proteggere e trovano nel turismo uno strumento di crescita anche personale.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*