Strada Agrigento-Palermo: Moscatt (Pd) chiede risposte sul completamento

MoscattCon la sospensione dei lavori lungo la strada Palermo-Agrigento, completati ad oggi solo per il settanta per cento, si rende difficile porre fine all’ormai insostenibile viabilità della zona, che costringe gli automobilisti a forti disagi”. Così Antonino Moscatt, deputato Pd, che ha rivolto un’interrogazione al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti per trovare una soluzione che conduca al completamento dell’opera. La C.M.C, l’impresa appaltatrice, ha di fatto sospeso i lavori, mentre proseguono i danni arrecati agli automobilisti, costretti a viaggiare tra rotonde approssimative e semafori che impongono il senso alternato di marcia. “Recentemente trecento operai hanno aderito allo sciopero indetto da alcune sigle sindacali per opporsi al rischio di licenziamento, l’opera non sarebbe interamente finanziata”, ha aggiunto Moscatt. “Mi auguro – conclude – che dal Ministero arrivino risposte concrete affinché un’importante arteria, quale quella che collega i due capoluoghi, non diventi l’ennesima incompiuta siciliana”.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*