Nas in ristoranti e stabilimenti abruzzesi: sequestri e multe

logo-carabinieri-alimentariOltre 200 kg di prodotti alimentari sequestrati, carenze igienico sanitarie e sanzioni per alcune migliaia di euro. E’ il bilancio dei controlli effettuati nella settimana di ferragosto dai carabinieri del Nas di Pescara in alcuni stabilimenti balneari e ristoranti della costa abruzzese. Nello specifico, in una localita’ balneare del teramano i militari hanno sequestrato oltre 200 kg di prodotti alimentari privi delle informazioni sulla tracciabilita’. L’ispezione ha riguardato un ristorante presente in una struttura alberghiera, dove state, inoltre, rilevate inadeguatezze igienico sanitarie. Lungo la riviera pescarese, invece, i carabinieri del Nas hanno ispezionato gli ambienti deputati alla ristorazione di due stabilimenti balneari. In un caso sono state trovate guarnizioni ricoperte di muffa, incrostazioni e soluzioni di continuita’ sulle superfici, che hanno imposto da parte del personale del Sian della Asl l’emissione del provvedimento di sospensione dell’attivita’. Nel secondo caso, invece, sono state rinvenute e sequestrate alcune decine di chili di mitili e prodotti carnei conservati in assenza di informazioni sulla tracciabilita’. Per quanto riguarda poi le inadeguatezze igieniche, i militari hanno rilevato una macchina del ghiaccio nei pressi di un bagno. (AGI)

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*