Saviano non tocchi MSF a vanvera

MSFPer l’ennesima volta Saviano ha perso una buona occasione per indirizzare meglio la sua vis polemica.
Se potessi parlargli gli direi che sull’immigrazione e sugli sbarchi è molto più grave il numero infinito di distinguo che stanno emergendo che non le iniziative del governo italiano.
Di fronte all’inarrestabile massa di esseri umani che giunge sulle nostre coste e di fronte all’indifferenza e anzi l’ostilità dei nostri “amici” europei credo sia sacrosanto il diritto dello stato italiano di coniugare assistenza e sicurezza, e cercare di garantire che nessun pappone dei mari si mescoli con i poveri disgraziati che arrivano stremati e soprattutto che le ONG rispettino le leggi e le volontà del popolo italiano, fino a prova contraria sovrano sul suo territorio.

Il fatto che MSF non firmi il protocollo perché la presenza di soldati italiani a bordo minerebbe la sua credibilità internazionale è un suo pieno diritto.

È però diritto dello Stato italiano consentire le operazioni di salvataggio solo alle ONG che si adeguino alle nostre regole.
MSF, Jugend Retted e altri hanno a disposizione un intero globo terracqueo dove andare a portare aiuto, sono sicuro che saranno sostituti da ONG altrettanto degne e preparate.

Rodocarda

 

 

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*