Caso Bossetti – Ma il ragionevole dubbio?

ragionevole dubbioCosa penso del caso Bossetti-Yara Gambirasio l’ho già scritto ripetutamente qui
http://www.lavalledeitempli.net/20…/…/02/lonere-della-prova/
qui
http://www.lavalledeitempli.net/…/04/03/un-ragionevole-dub…/
e qui
http://www.lavalledeitempli.net/…/bossetti-veramente-mostro/
Non sono un legale, non mi sono letto le duecentomila pagine dell’inchiesta, e non ho assistito a nessuna udienza.
Lo dico per tutti quelli che opporranno da subito la contestazione tecnica a qualsiasi opinione.
Di più: sono convinto che in un paese democratico le sentenze della magistratura si accettano.
Ma si possono criticare.
Perché al di là degli aspetti tecnici, e del convincimento dei giudici di primo grado e di appello, bisogna dire chiaramente una cosa: su Bossetti non ci sono prove.
Di nessun tipo.
Non solo, ma la prova “regina” (il DNA) è talmente labile che lo stesso RIS di Parma ha avvertito che si tratta di una prova “sperimentale”.
Altro non c’è, anzi.
Ci sono delle tempistiche e delle situazioni specifiche che rendono l’omicidio di Yara da parte di Bossetti pressoché impossibile.
Due su tutte:
– Sul camion di Bossetti non ci sono tracce del DNA di Yara. Così come sul corpo di Yara – a parte quella microscopica e fragile traccia – non c’è il DNA di Bossetti. L’ipotesi che la ragazzina sia stata trasportata, tramortita, accoltellata e uccisa senza contaminazione evidente è scientificamente quasi incredibile.
– Le tempistiche ricavate dagli spostamenti certi di Bossetti fanno sì che lui debba aver avuto pochissimi minuti per andare davanti la scuola di Yara, convincerla a salire a bordo anche se non la conosceva (praticamente impossibile anche questo), correre verso un prato buio, farla scendere, ammazzarla, trasportarla a spalle e al buio nel prato, e tornare a casa senza lasciare tracce

Tra ragione e sentimento, in uno stato democratico, la ragione deve sempre prevalere, e la ragione qua dice che Bossetti è un ottimo caprio espiatorio, ma è impossibile provare la sua colpevolezza, e per questo, anche solo per questo, non andava condannato.

Rodocarda

Condividi sui social

One Response to Caso Bossetti – Ma il ragionevole dubbio?

  1. Ben detto. IL processo a Bossetti è l’errore giudiziario del secolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*