Presidente! Ci dia un taglio…

hollandeQuando si ha un Presidente socialista, sottolineo socialista, che ha un coiffeur dallo stipendio lordo – si noti la finezza del lordo – da quasi 10.000 euro al mese, per l’esattezza e secondo le indiscrezioni 9.895 €, abbiamo il diritto di perdere il senso dell’umorismo. Perdonate “l’abbiamo” ma io pago le tasse in Francia ed a questo punto meno male che i miei guadagni fanno sì che ne pago poche. In Italia ci si lamenta delle auto blu. Giustissimo. Ma il detto “mal comune mezzo gaudio” è quanto di più cretino si sia prodotto in termini di espressioni. Non rincuora per un cavolo!!!

Ma neanche i vari Re Louis, Henri, Philippe e chi più ne ha più ne metta, con i loro parrucconi, profumi e belletti…  Monsieur Hollande, Lei è un Presidente eletto dal popolo mica un monarca paracadutato lì per chissà quale consanguineità. Lei è pure socialista… Socialista dico! Dovrebbe occuparti della vita sociale degli abitanti della Francia. Sa quel paese che fu un tempo una grande Nazione e che perde colpi già da prima del Suo avvento… In più, mi permetta, Lei non ha una capigliatura che giustifichi neanche un decimo di cotanta spesa. Non Le consiglio di andare da un cinese a 8 euro al taglio perché da Presidente è doveroso che Lei vada da un autoctono. Non le consiglio di chiedere un’aggiustatina una tantum al suo Primo Ministro perché capisco che di questi tempi, con l’atmosfera che corre nel campo socialista, le lame possano incutere timore. Ma vada a farsi un giro per strada e rifletta sul caso di darci un taglio… Magari l’esagonale Francia è stanca di queste “piccolezze”.

Non c’è più nulla da ridere!

L.P.

 

 

 

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*