Muos: le parabole hanno messo radici

muosLa sottostante mia riflessione è del 12 gennaio 2013, regolarmente pubblicata su sito ed affidata ai media:

“Del Muos mi sono occupato poco e tanto meno in prima persona.  Ci sono battaglie che è bene combattano forze “fresche” e pure “incensurate”.  Purtroppo ritengo che il loro sforzo non otterrà assolutamente nulla.  L’impianto è addirittura vitale per il sistema di rilevazione e guida satellitare per droni ed affini nel prossimo futuro.

Figurati se gli Usa possono permettere che venga modificato un progetto risalente a più di un decennio fa.  E che ha già portato la vicina (a Niscemi) Sigonella ad essere la base principale anche dei droni nel Mediterraneo e nel sud-est asiatico.  Solo una rivoluzione potrebbe impedire la realizzazione del Muos in Sicilia.  Ma,  sempre a mio modesto parere,  per ora di rivoluzioni non se ne parla.  In Sicilia come in Italia ed Occidente”.
In aggiunta, il giorno dopo, a fronte della “coraggiosa” iniziativa di Crocetta (Presidente della Regione) nel “bloccare” il Muos, aggiunsi :
“Crocetta chiude ai lavori per la istallazione della antenna.  Con il plauso di tutti, pure il mio.  Ora, se fa sul serio ed è davvero “autonomista” come dichiara,
APPLICHI l’art.  31 dello Statuto della Regione Siciliana.
Si faccia coraggio, assuma il comando delle forze dell’ordine, pure delle Forze Armate, e blocchi “manu militari” tutte le operazione Usa e del servo governo italiano”.
Chiedo a quanti trovino interessante il tema di riproporre tutto integralmente. . . visto che la situazione è in stallo ma “scivola” par pari verso la messa in attività della struttura.
“Non fa male” a persone e cose, oramai gli  “esperti” del Tribunale hanno certificato i (loro) dati. . . al massimo potrebbe avere un impatto (ambientale ??) sulla “Riserva naturale” in cui è stata collocata.
Ma cosa volete possa essere (per gli ideatori) ?
Da non esperto del settore mi viene difficile credere che, al momento opportuno, i cervelloni militari yankee abbiano sbagliato le coordinate dei 4 siti ove collocare le parabole.  A quanto ho letto negli Usa ci sono cittadine abitate a due passi dalle stesse, senza apparenti problemi.
Se i comandi americani hanno avuto “pazienza” nel sopportare proteste (sacrosante) e cause civili e penali è soltanto perché il sistema satellitare non serviva in piena attività in questo decennio.
Oggi la situazione è differente: tra Libia, Egitto, Israele, Siria ed altre amenità il Mediterraneo, con tutto il Medio Oriente,  è un vulcano attivo di guai.
Gli Stati Uniti completeranno il Muos e lo renderanno pienamente operativo. . . non basteranno le proteste delle coraggiose mamme ed i soldi spesi in avvocati vari a fermare l’opera.
Renzi, o chi per lui, accetterà o subirà. . . ci sono protocolli segreti che hanno fatto dal 1945 dell’Italia una colonia di fatto a stelle e strisce.
Tutte balle, le mie? Per il bene della mia terra mi auguro di sbagliare ma lo vedremo prima di altri tre anni. . . .

Vincenzo Mannello

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*