Roma – La “Belle Époque” collettiva di pittura e dintorni

DANIELA DIAFERIO

 

PRESENTA

la “Belle Époque”

collettiva di pittura e dintorni

Vernissage sabato 8 Marzo 2014

 

ore 21

 

Ristorante “Le 4 Colonne”

Piazza Navona – Via della Posta Vecchia,4 Roma4

tel. 06 68307152

 

 

Espongono Beppe Mecconi, Davidson Denise Papcova, Stefania Catenacci, Massimo Pennacchini, Monika Pirone.

 

Critico d’arte Massimo Deyla

 

Intrattenimento musicale del pianista Mario Germani e della mezzasoprano Svetlana Spiridonova

 

Graziella Diano ci sorprenderà con piccoli divertissement in stile Bell’Epoque.

Vera Beth interpreterà le “Piccole Impertinenze “ del pittore Fausto Pirandello.

 

Ospiti d’onore

 

Pierluigi Pirandello, nipote del famoso drammaturgo

Paolo Celli, lo Chef dei divi di Hollywood

 

Mimmo Urzia, noto ritrattista di spettacolo di decennale esperienza, ci darà l’opportunità di essere ritratti nei nostri migliori momenti di allegria.

A completare l’evento sarà l’esposizione di auto d’epoca e macchina fotografica originale ‘800 di Gino Cioci che darà quel tocco scenografico alla serata, traendo dal suo archivio alcune preziose immagini antiche.

La mostra sarà visitabile fino all’ 8 aprile 2014

La curatrice Daniela Diaferio dà il via quest’anno ad una serie di eventi d’arte nella stupenda atmosfera di Piazza Navona, il salotto barocco più noto nel mondo, nella prestigiosa location del ristorante “Le 4 colonne” via della Posta Vecchio, n. 4, aprendo le porte della Gallery del genio les artistes geniales au restorante “Les4 Colonnes”.

Il Vernissage dell’8 marzo alle ore 21 avrà come peculiarità il tema della “Bella Epoque”, non tanto come riferimento artistico-letterario, ma da intendersi come salotto d’incontro di intellettuali di diverse espressioni artistiche.

Dalla pittura di diverso genere, (dal figurativo, all’astratto, fino all’onirico) alla partecipazione di letterati, attori e musicisti che tutti insieme parteciperanno a ricreare quel clima e quell’atmosfera di altri tempi.

L’intenzione è di mostrare come diverse realtà territoriali, culturali con diverse forme di espressione, possano fondersi per ricreare un’atmosfera che da una parte ci ricordino il passato e dall’altra ci proiettano nel futuro.

Il pubblico avrà modo di visitare l’esposizione di quadri dall’8 marzo, al 12 aprile giorno in cui avrà termine.

I cinque artisti che vi voglio presentare, spaziano per genere dal figurativo formale, all’astratto e percorrono per questo un intero secolo di arti visive.

L’ubicazione della location particolarmente suggestiva, favorisce la migliore ispirazione dei pittori presenti; ad un passo da Piazza Venezia, nei pressi del Campidoglio, vicino ai luoghi istituzionali dei palazzi storici più rinomati di Roma .

E’ nostro intento utilizzare come “trampolino di lancio”, “Le 4colonne”, dove si potranno ammirare in anteprima, opere che in seguito verranno esposte nei migliori Musei italiani.

Gli artisti che vi voglio presentare sono: Davidson Denise Papcova, Stefania Catenacci, Massimo Pennacchini, Monika Pirone e Beppe Mecconi.

Ci auguriamo quindi che “Le 4colonne” divenga la fucina nel quale avremo modo di scoprire artisti, che in seguito potremmo incontrare, ad esempio, al Macro di Roma dove sono in programma già da ora, le esposizioni di Beppe Mecconi e Monika Pirone.

Il progetto che vi presento è l’avvio per una serie di appuntamenti che saranno interessanti e toccheranno diverse località, tra le quali già da ora a La Spezia e Portovenere, che in una caratteristica location medioevale ospiteranno i miei artisti.

Nello specifico la serata avrà luogo alle 21, con la mia introduzione, seguita poi dalla presentazione del critico d’arte Massimo Deyla, alla presenza di ospiti illustri, quali ad esempio, Pierluigi Pirandello, nipote dell’illustre Luigi (il più grande drammaturgo italiano e meno noto pittore), e figlio di Fausto, noto artista italiano, che porterà un tocco di poesia e presenzierà all’intera serata.

Ospite d’onore Paolo Celli, il famoso chef dei divi di Hollywood.

Come era in voga nei migliori salotti francesi dell’epoca, il pianista Mario Germani creerà un tappeto musicale accompagnando il mezzo soprano Svetlana Spiridonova; ad interrompere la musica saranno i quadri dell’attrice Graziella Diano, che ci sorprenderà con piccoli divertissement in perfetto stile bell’Epoque.

La presenza in sala di Mimmo Urzia, noto ritrattista di spettacolo di decennale esperienza, ci darà l’opportunità di essere ritratti nei nostri migliori momenti di allegria.

A completare l’evento sarà l’esposizione di auto d’epoca e macchina fotografica originale ‘800 di Gino Cioci che darà quel tocco scenografico alla serata, traendo dal suo archivio alcune preziose immagini antiche.

Condividi sui social

One Response to Roma – La “Belle Époque” collettiva di pittura e dintorni

  1. Grazie infinite ,soprattutto grazie al giornalista che ha voluto divulgare la notizia .Daniela Diaferio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*