Ponte Verdura, i sindaci del territorio: “Rimarremo vigili su tutti gli impegni Anas”

cedimento-del-ponte-sul-fiume-Verdura“Continueremo la nostra opera di sollecitazione e di vigilanza”. I sindaci di Sciacca Di Paola, Ribera Pace, Caltabellotta Pumilia, Calamonaci Inga, Burgio Ferrandelli, Lucca Sicula D’Angelo, Villafranca Balsamo, dopo la manifestazione di sabato scorso in fascia tricolore sul ponte, prendono atto della soluzione individuata ieri dall’Anas in seguito all’esito positivo delle prove statiche di carico sulla parte del ponte Verdura non interessata dal crollo dello scorso 2 febbraio.

“Ne prendiamo atto – dicono i sindaci – e siamo in attesa che si realizzi nel volgere di pochi giorni, con la riapertura sia pur parziale, a senso unico alternato del viadotto sul fiume Verdura. Andrà ad alleviare gli immani disagi che la popolazione ha subito in questo mese e mezzo con danni enormi ai nostri settori produttivi, soprattutto l’agricoltura e il turismo. Questa improvvisa accelerazione è frutto di una forte, insistente, responsabile sollecitazione che i sindaci hanno esercitato nelle opportune sedi, a tutti i livelli, con iniziative e azioni pubbliche come quella di sabato 16 marzo nei luoghi del Verdura, con presidenti e delegazioni dei Consigli comunali, con l’annuncio dell’organizzazione di un’assemblea straordinaria dei consigli comunali del territorio. Abbiamo dimostrato il gravissimo pregiudizio arrecato al territorio dalla chiusura della statale 115 sul fiume Verdura, partecipando e facendoci sentire fin dal primo giorno a tutte le riunioni, a tutti i tavoli tecnici in Prefettura”.

“Continueremo a vigilare – concludono i sindaci – affinché tutti gli impegni presi dall’Anas in più occasioni vengano concretizzati senza ulteriori e penalizzanti perdite di tempo. Continueremo a vigilare sui tempi di realizzazione delle opere in corso e sui progetti in itinere, non perdendo di vista l’obiettivo finale: il ripristino della piena viabilità con la realizzazione di un nuovo viadotto: tutto questo in tempi brevi e non biblici”.

I sindaci del territorio, questa mattina, si sono sentiti telefonicamente, incaricando il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola a inviare la presente comunicazione.

Condividi sui social