Dal «modello Slow Food» alla riapertura delle «case chiuse» – Sgarbi domani presenta il Partito della Rivoluzione

Conferenza Stampa domani sabato 14 luglio

alle 11,30 a Palazzo Ferrajoli in Piazza Colonna a Roma

Ecco alcune novità del programma elettorale

 

ROMA – Dalla diffusione del «modello Slow Food» (stile di vita più sobrio nel rispetto della natura, qualità dei prodotti agroalimentari, consumo di prodotti a chilometro zero) alla riapertura delle «case chiuse» e quindi all’abrogazione della cosiddetta «Legge Merlin».

Dall’istituzione di un «Ministero del Tesoro dei Beni Culturali» all’introduzione del doppio prezzo (euro/lira) per facilitare il controllo dei consumatori sulla speculazione dei prezzi.

Dall’introduzione di un limite massimo del 35% per la pressione fiscale all’abolizione delle Regioni.

Ed ancora, far slittare l’apertura dell’anno scolastico al primo ottobre e cominciare le lezioni solo dopo le 10,00.

Sono questi alcuni dei punti del programma elettorale del Partito della Rivoluzione, il nuovo soggetto politico fondato da Vittorio Sgarbi che sarà presentato domani sabato 14 luglio alle 11,30 a Palazzo Ferrajoli in Piazza Colonna 355 a Roma (di fronte Palazzo Chigi), nel corso di una Conferenza Stampa alla quale prenderanno parte anche numerosi esponenti politici che hanno aderito al partito del critico d’arte.

 

Condividi sui social

Commenti

  1. Marie-Jeanne Atanasia scrive:

    Iniziare le scuole più tardi, da ottobre & dopo le ore 10 SI: Bravo !
    Ma se nn sono uomini heterosessuali quelli in vendita nelle “case aperte” io su questo punto tutta questa “Rivoluzione” sinceramente nn la vedo… con tutti i problemi che rimangono da risolvere poi: sia in Sicilia, in Italia, nell’Europa & nel Mondo… x nn dire nell’ Universo…
    Secondo me ci vorrebbero ulteriori Miglioramenti x lo sviluppo della Donna: come applicare Veramente la Convenzione della Donna, per una Vera Rivoluzione Evoluzione.

  2. ilgrilloparlante scrive:

    Come il suo datore di lavoro Berlusconi lui sarebbe il nuovo che avanza? ma vattene a casa !