Vertice NATO – Partenariato strategico USA-Romania, difesa missilistica e terrorismo

Il presidente rumeno Traian Basescu , durante la partecipazione al Summit NATO a Chicago, ha dichiarato che il suo Paese sostiene una completa trasparenza delle informazioni con la Federazione russa, al fine di creare un rapporto di fiducia.

Il Capo di Stato rumeno, che a Chicago partecipa ai lavori del vertice della NATO, accompagnato dal Capo Staff Stefan Danila, dal ministro degli Esteri Andrei Marga, da quello della Difesa Corneliu Dobritoiu e dai consiglieri Cristian Diaconescu, Iulian Fota, Iulian Chifu, Eugen Tomac e da Bogdan Aurescu, si è a lungo soffermato sul rapporto tra la Romania e gli Stati Uniti d’America affermando che il partenariato strategico firmato con gli USA  va aldilà della sicurezza e comprende il trasferimento tecnologico, non solo della tecnologia militare, ma anche di quella industriale.

Ha infatti ricordato come a seguito del partenariato, aziende come Exxon, Chevron e Ford hanno iniziato la loro attività in Romania.

Si è poi soffermato sulla cooperazione nella lotta al terrorismo, ricordando come il contributo della Romania non si sia limitato  all’Afghanistan, ai Balcani occidentali, alla Bosnia-Erzegovina, al Kosovo e all’Iraq, ma faccia parte di una più larga intesa che mira ad una collaborazione a lungo termine.

Un argomento che sta molto a cuore al Capo di Stato rumeno, è quello relativo alla difesa missilistica del Paese, che dovrebbe essere operativa e pronta all’uso entro il 2015.

Secondo Basescu infatti, la capacità di difesa degli stati Nato si basa anche sulla capacità di deterrenza nucleare.

Un argomento caldo quello del nucleare, che ha suscitato molte polemiche e proteste anche all’interno degli Stati Uniti.

Gjm

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*