Distacco fornitura idrica. Adiconsum e Adoc scrivono a Girgenti Acque

 

         Le sottoscritte Adiconsum e Adoc, in nome e per conto dei propri associati, con la presente

 

                                       Espongono quanto segue.

 

Da qualche tempo a questa parte riceviamo numerose e preoccupate rimostranze da parte di privati cittadini, nostri associati, che lamentano l’avvertimento da parte di Girgenti Acque S.p.A. del distacco della fornitura idrica, in caso di mancato o ritardato pagamento delle fatture emesse dalla medesima.

E’ palese che la procedura suddetta da parte di Girgenti Acque, se messa in atto, sarebbe fortemente lesiva e danneggerebbe l’utenza che fruisce regolarmente del servizio.

         Orbene, le scriventi associazioni, certe del forte senso civico insito nella cittadinanza ma, tuttavia, consapevoli anche della situazione socio-economica di molti utenti, i quali si ritrovano a dover pagare più fatture relative ad anni pregressi e di notevoli importi, quest’ultimi, in alcuni casi già segnalati dalle scriventi; fatturazioni, comunque, eccessive ed errate a causa di calcoli inesatti per segnalazioni imprecise da parte dei Comuni di appartenenza.

         Ritengono, pertanto, che si possa pervenire al recupero dei crediti azionati, ad esempio, procedendo ad un’adeguata rateizzazione del dovuto, senza, tuttavia, necessariamente giungere al distacco della fornitura idrica, privando, in tal modo, l’utenza di un servizio pubblico fondamentale.

     Certi che quanto appena segnalato verrà da Voi adeguatamente valutato, si resta in attesa di un Vostro cortese riscontro in merito.

L’occasione ci è lieta per inviarVi i più cordiali saluti.

Adiconsum Agrigento

     Alfonso Scanio   

 

                                                                                                     Adoc Agrigento

                                                                                             Arturo Lauricella

Condividi sui social