Aragona – Approvato Nuovo Piano cimiteriale: circa 5000 i loculi progettati

È stato approvato, lo scorso 8 marzo, dal consiglio comunale di Aragona il nuovo piano cimiteriale. Ancora un importante traguardo raggiunto dall’amministrazione Tedesco, ormai quasi a fine mandato.

“L’ampliamento dell’area cimiteriale- spiega Alfonso Tedesco, Sindaco di Aragona – era uno dei punti all’ordine del nostro programma. Abbiamo cercato di dare risposta alle centinaia di richieste inevase, progettando una prima teoria di loculi cimiteriali con la metodologia di vendita preventiva su progetto di beni futuri, già nel 2010. Oggi con l’approvazione del nuovo piano possiamo veramente affermare di avere realizzato un indiscusso obiettivo.”

Il Piano Cimiteriale approvato è stato redatto dagli Archh. Monachino e Curallo, dipendenti comunali, che hanno condotto un’ accurata ricerca su base statistica relativa: alla dinamica  anagrafica della mortalità della popolazione residente, alle modalità di sepoltura e alla durata delle concessioni. Ciò ha permesso di  mettere in evidenza le criticità che caratterizzano il sistema cimiteriale nel suo complesso e i singoli elementi in particolare. L’elaborazione dei dati statistici ha consentito, inoltre, l’individuazione del fabbisogno complessivo della struttura cimiteriale.

Particolare attenzione è stata posta sulla struttura cimiteriale esistente e sulla sua “evoluzione storica” da considerarsi e far riferimento per ogni valutazione a salvaguardia e recupero del patrimonio storico/architettonico. A tale riguardo è stato prodotto l’elaborato relativo alla schedatura delle tombe a carattere storico artistico e/o pregio.

L’ampliamento del Cimitero comunale previsto nell’ambito dello strumento approvato, in seguito al monitoraggio condotto e alla verifica effettuata della corrispondenza tra le previsioni e il fabbisogno reale e la sua elaborazione matematica, ha consentito di programmare e progettare un ampliamento che permette, oltre a rispondere al fabbisogno odierno, di accumulare quel margine di disponibilità per tempi molto lunghi.

L’ampliamento interessa un’area di circa mq. 18.000,00, in cui sono state individuate le aree destinate a: parcheggi, strada di accesso, corpo dei servizi generali,  realizzazione di colombari, realizzazione tombe di famiglia, sepolture di religione non cattolica, giardino delle rimembranze, campo di inumazione, zona monumentale e viali, aiuole, zone a verde e pertinenze generali.

Considerate le richieste inevase ed il presumibile incremento delle stesse, il nuovo piano  andrebbe ampiamente a soddisfare mediante la realizzazione di colombari e di gentilizie private tutte le richieste. Conti alla mano saranno realizzati 402 colombari per un totale di 2010 loculi e 537 gentilizie private  con 2635 loculi.

Condividi sui social