Qual è il traffico dei siti online agrigentini?

Quanti  sono i visitatori di questo o di quell’altro giornale online? Una gran bella domanda.

Ma sarà vero che ad Agrigento c’è così tanta fame d’informazione? Sono veri i numeri che vantano alcune testate? Un dato sul traffico online di alcune testate giornalistiche siciliane, lo ha di recente divulgato il giornale CanicattiWeb (clicca qui), che rifacendosi all’aggiornamento di Gennaio 2012 delle statistiche web delle testate giornalistiche online siciliane basato su DoubleClick Ad Planner di Google evidenzia come ci sia stata una crescita generale dell’informazione web  sull’isola.

Il quotidiano online rimarca come “proprio sotto i “colossi” regionali dell’informazione c’è CanicattiWeb.com” (v. foto).  Un bel dato, visto che gli utenti del sito vengono stimati nel mese di Gennaio 2012 in 71.000.  In coda alla classifica di DoubleClick Ad Planner di Google, i siti agrigentooggi.it (con una stima di 22.000 visitatori) e sicilia24h.it (14.000 visitatori).

“I dati – scrive CanicattìWeb – sono stime  tratte da  DoubleClick Ad Planner di Google, le stime solitamente non si distaccano dal dato reale di un +/- 10% quindi, pur non combaciando perfettamente con il dato reale, possono essere prese in considerazione soprattutto per confrontare più siti.”

DoubleClick Ad Planner, ricava le stime da quello che è il dato di Google Analytics, basato sul monitoraggio delle pagine indicizzate dal motore di ricerca.

Mettendo da parte la nostra solita riservatezza, abbiamo deciso per questa volta di pubblicare i dati relativi alle visite al nostro sito tratti da Google Analytics. Dati reali, riferiti a poco meno un terzo delle pagine del sito (quelle indicizzate da Google e alle quali fa riferimento il monitoraggio effettuato dal motore di ricerca.

Dal 1° marzo 2011 al 29 febbraio 2012, Google Analytics indica in 265.394, il numero delle visite ricevute dal “La Valle dei Templi”, con 502.583 pagine viste ed un tempo medio di permanenza sul sito di poco più di due minuti.

Dal 1° gennaio al 31 gennaio 2012, le visite sono 25.898, con 42.298 pagine viste e un tempo medio di permanenza di oltre due minuti.

Dal 1° al 29 febbraio 2012, 29.743 visite, con 53.692 pagine lette e con un tempo medio di permanenza di un minuto e 57 secondi.

Dati che corrispondono alla stima di  DoubleClick Ad Planner, che alla voce “Impressioni giornaliere (Fonte dati: server di annunci per i publisher)”, stima le visite quotidiane al nostro giornale nella fascia che va da 1.000 a 10.000 (va infatti considerato che le pagine indicizzate sono meno di un terzo rispetto quelle presenti nel sito).

Ultima piccola curiosità: 130 i paesi che hanno visitato il nostro giornale dal 1° marzo 2011 al 29 febbraio 2012, tra i quali:

1. Italy  con 252,835 visite;

2. Germany  con 2,246 visite;

3. United States  con 1,380  visite;

4. Belgium  con 942 visite;

5. United Kingdom  con 857 visite;

6. Switzerland  con 719 visite;

7. France  con 666 visite;

8. Finland  con 647 visite.

Di più recente acquisizione un elevato numero di lettori dalla Svezia, che grazie alla free-lance svedese Marie Jeanne Atanasia e a Radio k103.se (clicca qui), da qualche mese visitano costantemente il nostro giornale.

Se siamo riusciti a raggiungere questo risultato, lo dobbiamo a voi lettori, che ci seguite quotidianamente con stima e simpatia.

Grazie!

Gian J. Morici

Condividi sui social

Commenti

  1. Nello scrive:

    Chi semina raccoglie. La valle dei templi lo leggo quasi ogni giorno per le notizie riportate che il più delle volte non trovo sugli altri giornale.
    Complimenti!

  2. Francesco Butticè scrive:

    Caro Gianni , la verità riportata nelle pagine del tuo quotidiano on line è di sicuro la migliore arma per affrontare altri “competitors”, la disponibilità ad affrontare argomenti scottanti che altri non citano rende lavalledeitempli.net una fonte di informazione reale , che diffonde la voce del popolo intero. Grazie grazie grazie sempre!!!

  3. antonio scrive:

    E l”unico giornale online che non a colore politico.

  4. al di sopra dei partiti. scrive:

    X antonio, ma sei daltonico?
    Cordialmente.

  5. Benvenuti anche in Svezia :)

  6. Peppe scrive:

    @ al di sopra dei partiti. Antonio sarà daltonico, ma tu sì orbu. Trannecchè Alfano e Capodicasa, D’Orsi di centrodestra e di centrosinistra, Berlusconi e Di Pietro, Adragna e Scalia, Zambuto e Arnone, Firetto e Guarraci ecc. non fanno parte tutti allo stesso partito. Mi pare che Morici finora non ha risparmiato nessuno. O ti compri gli occhiali o torni a scuola e impari a leggere.

  7. al di sopra dei partiti. scrive:

    carissimo Peppe, perchè ti accalori tanto. Dalle nostre parti con le temperature che incominciano ad alzarsi può essere pericoloso. Mentre io sono al di sopra dei partiti, tu sei al di sopra delle critiche?
    Cordialmente.

  8. Peppe scrive:

    Quando mai un troll è al di sopra di qualcosa? Sei fazioso e sicuramente schierato. Ti hanno punto sul vivo? ahahahah non prendertela, fai finta di essere su scherzi a parte e fai di necessità virtù :)

  9. al di sopra dei partiti. scrive:

    Grande peppe, tranquillo devi pure tira a campà.
    Quanto ti danno, non trenta denari spero.
    continua cosi che vai bene. sei un grande……. con le offese anonime……

  10. Biagio Bellanca scrive:

    Il sito rappresenta una palestra di libertà e democrazia!
    I temi trattati, dalla politica alla cronaca, dall’attualità alla cultura, rapprentano , per come vengono trattati, uno stimolo al libero intervento e alla più convinta partecipazione.
    Grazie direttore!
    Biagio Bellanca

  11. Un aragonese sopravissuto a 10 anni di amministrazione bellanca scrive:

    Una domanda: è lo stesso bellanca nostalgico del ventennio? Complimenti. Tutti paladini della libertà. Cosa non si fa in campagna elettorale……… adulatore……..

  12. Insegnateci anche a noi al nord q Vostra Arte di “litigare” a parole & con ironia, tipica x i grecoromani & il sud d’Italia & con particolare Simpatia nelle 2 Sicilie.
    In Svezia si scannano fisicamente invece :)

  13. Q che sto x scrivere nn so se si potrebbe scrivere ma adesso lo scrivo lo stesso:
    i giornali che uno legge spesso in ogni paese (Italia, Svezia, Francia, USA, Internazionali, etc.) sono un po’ come gli Amanti – ne puoi leggere… 4 (io x ogni paese) x poter dare & prendertene cura abbastanza a & di ognuno di loro, a parte gli altri Amori: convivente, bambini, famiglia, amici & amiche, lavori, studi, viaggi & MultiUniversi…
    (poi, certo, ognuno ha i suoi limiti & preferenze, diversi)
    Ogni eventuale equivoco è semplicemente casuale :)

  14. Biagio Bellanca scrive:

    Credo che non si possa essere nostalgici di un periodo nel quale non si è vissuti.
    Si studia semplicemente la storia, se ne fà tesoro e si sceglie di conseguenza.
    Quanto al fatto di essere sopravvissuto al mio decennio vuol dire che alla fine non è stato poi così tanto male. Disponibile a confrontarmi.
    Biagio Bellanca

  15. Un aragonese sopravissuto a 10 anni di amministrazione bellanca scrive:

    Tempu persu………