Bocciato il conto consuntivo al Comune di Agrigento. A salvare Zambuto, non è bastato il pellegrinaggio a Medjugorje

Agrigento – Il Consiglio Comunale, con 8 voti contrari e quattro astenuti, ha bocciato il conto consuntivo.

Al sindaco, Marco Zambuto, non è andato in porto il miracolo della moltiplicazione dei consiglieri, neppure con l’aiuto della Madonna di Medjugorje, alla quale si è rivolto, andando in pellegrinaggio, affinchè aiutasse la città di Agrigento.

Zambuto, non è nuovo a richieste di questo genere, rivolte tanto ai santi terrestri, come l’Angelino, Roberto, Michele, Raffaele, Romano e Silvio, con l’intercessione di Giuseppe, onnipresente, fino ad arrivare agli Altissimi: Maria Vergine, Padre Pio, San Calo’ e adesso la Madonna di Medjugorje.

Persino l’onnipresente Giuseppe – nonostante in precedenza abbia taciuto sui pellegrinaggi – oggi aveva dichiarato la propria contrarietà alle soluzioni Celesti.

Con assenti i consiglieri Arnone Giuseppe, AmatoAntonino, Callari Carmelo, Calì Roberto Angelo, Miccichè Giuseppe, Sollano Alessandro, Vaiana Carmela, Di Nolfo Giuseppe, Galvano Francesco, Picarella Carmelo, Saeva Ennio, Cordova Fabio Pietro, Salsedo Giuseppe, Raccuia Giuseppe, Civiltà Giovanni, Principato Angelo, Cumbo Giuseppe, Galvano Angela;

astenuti; Virone Elisa Maria, Vita Maria Giuseppina, Burgio Sergio, Alfano Francesco;

e contrari: Lo Presti Davide, Cirino Andrea, Vella Roberto, Hamel Nicolò, De Francisci Giuseppe, Marchetta Pietro, Lauricella Salvatore e Calabrese Maurizio, bocciando il conto consuntivo, si è sancita la mancanza di maggioranza di Zambuto in Consiglio Comunale.

Parafrasando Dante in Purgatorio, potremmo dire: Ahi serva Agrigento di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello…

Particolare assai curioso, il consigliere folgorato sulla strada di Lombardo, e di recente apparentemente ravvedutosi sulle qualità del “miglior sindaco che Agrigento abbia mai avuto”, non ha dato la sensazione di aver gradito il tracollo zambutiano.

Che si sia reso conto anche lui, che senza il buon Marco anche la sua carriera politica volge al termine? O soltanto solidarietà tra due solitudini?

Se tutto va bene, siamo rovinati…

Gian J. Morici

Condividi sui social

3 Responses to Bocciato il conto consuntivo al Comune di Agrigento. A salvare Zambuto, non è bastato il pellegrinaggio a Medjugorje

  1. Bocciando i consuntivi si boccia l’operato dell’amministrazione. Perchè molti sindaci vengono bocciati? Agrigento, Aragona, Lampedusa, Ioppolo, ecc. hanno avuto i consuntivi bocciati. Forse l’arroganza e una gestione inadeguata?

  2. nn leggo chi ha scritto l’articolo!!! mi piace il suo..ironico ma fedele resoconto e soprattutto…

  3. E’ vero. A volte lo dimentico. L’articolo comunque è mio.
    Cordiali saluti
    Gian J.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*