PD: Giu’ le mani da Lampedusa

“Con una durissima interrogazione – scrive Giuseppe Palmeri, capogruppo del PD di Lampedusa inviata anche a tutte le competenti Autorità, i consiglieri comunali di opposizione hanno intrapreso una decisa battaglia per la difesa dell’isola di

Lampedusa dalla scellerata decisione di vendere a chiunque i terreni comunali per fare cassa e racimolare denaro da distribuire in stipendi d’oro e per pagare i debiti fuori bilancio.

La Giunta Comunale in maniera subdola aveva venduto 188.000 metri di terreno comunale, mettendo nello stesso calderone lampedusani che hanno bisogno di pochi mq per far fronte a precise e legittime necessità, con imprese e speculatori esterni all’isola per favorire precise operazioni di valorizzazione fondiaria, aumentare le cubature dei terreni già posseduti, allargare residence già esistenti, premiare quanti hanno usurpato terreno comunale.

Dopo aver ricevuto l’interrogazione – continua Palmeri – il Sindaco ha proposto la revoca in autotutela di questa scellerata delibera e nello stesso qualcuno vorrebbe aizzare i lampedusani presenti nella delibera con poche decine o poche centinaia di mq, contro i consiglieri di opposizione.

Chiediamo ai cittadini di essere al nostro fianco in questa battaglia di legalità e di civiltà, per la difesa della nostra isola e del nostro futuro”.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*